La cura della pelle in estate è davvero una faccenda seria, perché ai problemi che la affliggono durante l’anno si aggiungono sudore, irritazioni e punture di insetti: ecco qualche rimedio naturale per proteggere e lenire l’epidermide.

  • Trucco salva-piedi. Infradito, scarpe alla schiava o sandali gioiello: aspettiamo tutto l’anno per far respirare i nostri piedi, ma con il caldo spesso lo sfregamento di lacci e fibbie sulla pelle nuda crea delle fastidiose bolle. Per ovviare a questo problema applicate sui piedi, nei punti dove sapete potrebbe sfregare la pelle, del deodorante anti-traspirante: in quelle aree, grazie alla sudorazione ridotta, anche sfregamento, umidità, attrito e le conseguenti bolle saranno ridotti al minimo.
  • Abbronzatura perfetta. Chi sogna un’abbronzatura perfetta spesso ricorre all’autoabbronzante. Questo prodotto, però, se non applicato correttamente può lasciare macchie sulla pelle, striature e aree più arancioni. Per coprire gli errori dell’autoabbronzante, mescolare bicarbonato di sodio con succo di limone (o acqua) fino a creare una pasta con cui esfoliare delicatamente la zona interessata.
  • Pedicure fai da te. I piedi d’estate devono presentarsi con un aspetto impeccabile, esposti alla vista come sono tra giornate in spiaggia e in piscina, o con modelli di sandali aperti. Per una pietra pomice fai da te che rimuova le callosità, utilizzate una patata cruda tagliata a metà e immersa nel sale. Gratterà via ogni ruvidezza.
  • Inguine a prova di costume. Se la depilazione con ceretta o rasoio ha irritato il vostro inguine, non preoccupatevi di fare brutta figura in costume da bagno. Per una soluzione rapida immergete delle bustine di camomilla in acqua calda e una volta raffreddate mettetele in freezer per 10 minuti. Poi prendetele e utilizzatele per lenire le parti inguinali arrossate o con bollicine.
  • Prurito di punture di zanzare, addio. Si mettono sempre tra voi e una cena tranquilla all’aperto, tra voi e una serata romantica in spiaggia, tra voi e un pomeriggio al parco con i bambini: sono le zanzare. Se ormai vi hanno punto, però, c’è sempre una soluzione per il fastidioso prurito: spremete foglie di menta piperita o dentifricio alla menta dove siete stati pizzicati. Il mentolo crea una sensazione di raffreddamento istantanea per cui il cervello dimenticherà il prurito.