Il sesso può affievolirsi all’interno di un rapporto di coppia. È purtroppo una realtà che coinvolge moltissime persone. La passione può trovarsi in condizione di dover superare alti e bassi e spesso ci si scervella per cercare di capire cosa sia meglio fare. Alcuni provano nuovi giochi di ruolo, o in generale posizioni e novità tra le lenzuola. Tuttavia c’è chi opta per qualcosa di diverso: un massaggio. Apparentemente si tratta di un rituale che poco ha a che vedere con l’erotismo, ma non è così.

Un massaggio può essere l’escamotage giusto per la coppia che vuole ritrovare la passione nel sesso e nell’erotismo. Intanto c’è da dire che migliora il contatto fisico attraverso il tocco di parti del corpo non espressamente erogene. Poi implica una situazione che è di grande intimità e complicità. Ma in che modo si fa un massaggio perfetto? Ecco qualche consiglio.

Intanto bisogna trovare il posto adatto. Non è come per il sesso tout court, per cui va bene il letto, ma anche il pavimento, il divano, la scrivania, il tavolo della cucina, il comodino anche se particolarmente spigoloso, le sdraio da piscina, il muro, la doccia e così via. Per il sesso, quando esplode la passione, non si va tanto per il sottile. Un massaggio è diverso: ha bisogno di una base comoda ma stabile, magari una chaise longue se la si possiede, o al massimo un letto che presenti un materasso molto nuovo e duro, o sotto il quale si è posta una lastra di legno come facevano le nonne. Poi per il massaggio vero e proprio non bisogna dimenticare l’olio, che è fondamentale per far scivolare le proprie mani sulla pelle di lui.

Il massaggiato deve sentirsi a suo agio, quindi devono essere rimosse tutte le distrazioni, come il solletico dei capelli sciolti oppure il freddo. L’ideale è creare una stanza che sia termicamente perfetta, ma se non si può fare, si può sempre coprirlo lasciando nude le parti del corpo ancora da massaggiare. Durante la pratica vera e propria ci si deve concentrare sulle zone di tensione, che sono soprattutto nelle spalle, nei bicipiti e nei polpacci. Ma si deve pensare anche al sentimento. In altre parole si deve cercare di trasferire il proprio amore attraverso il movimento delle mani. E poi magari scambiarsi il ruolo.

Fonte: Sheknows.