Aplomb inglese? Solo a parole. Due concorrenti del talent X-Factor britannico se le sono date di santa ragione dopo un provino andato male. È successo in questi giorni nel programma musicale che ha creato un fenomeno a livello mondiale: due aspiranti concorrenti, Abbey e Lisa (Ablisa), si sono prese a pugni dopo essere state rifiutate.

La motivazione? Abbey ha colpito Lisa con un pugno, ritenendo di essere stata ridicolizzata con la sua maleducazione, solo perché, presentandosi davanti ai giudici, aveva affermato che l’amica avesse una cotta per Louis Walsh e aveva maltrattato Natalie Imbruglia, affermando di non conoscerla.

Un episodio di certo strano per degli inglesi: per i britannici, infatti, l’imperturbabilità è qualcosa di proverbiale. In Italia, invece, la rissa, purtroppo è all’ordine del giorno, anche se ce n’è stata qualcuna che è passata alla storia della televisione.

Come lo schiaffo di Roberto D’Agostino a Vittorio Sgarbi, dopo che questo gli aveva rovesciato addosso un bicchiere d’acqua nel salotto di Giuliano Ferrara, o la lite a colpi di “fascista” e “comunista”, sempre tra Sgarbi e Alessandra Mussolini. Ma neppure in Italia il gentil sesso è completamente immune alle botte da orbi: non dimentichiamoci la rissa tra Antonella Elia e Aida Yespica a “L’Isola dei Famosi“, in cui le due si tirarono perfino i capelli.