I ristoranti che esistono al mondo sono tanti e variegati. Dalla cucina etnica a quella più casereccia, da quella raffinata a quella vegetariana, ognuno ha la più ampia scelta per cosa scegliere di mangiare. Abbiamo già parlato a lungo del connubio tra buon cibo e cinema, due arti che sembrano andare a braccetto, ma quello che forse non tutti sanno è che in tutto il globo esistono dei ristoranti che si ispirano al cinema o che sono gestiti da stelle dello spettacolo.

Galleria di immagini: Ristoranti da cinema

Uno di questi ristoranti è il sogno di tutti i bambini e dei grandi che sono particolarmente innamorati delle belle storie Disney. Si chiama Buzz Light Year’s Pizza Restaurant e si trova a Parigi nel villaggio Discoveryland. È più che altro una pizzeria e sono disponibili anche sandwich e insalate, ma in realtà, abituati ai gusti italiani non è un luogo per palati raffinati e abituati a pizze decisamente migliori. È un luogo simpatico, però, in cui si possono incontrare i personaggi del film “Toy story“.

Per chi vuole rivedere coi propri occhi un pezzo di Stati Uniti è invece consigliato il Bubba Gump Shrimp di New York: naturalmente qui la specialità sono i gamberetti in tutte le salse. Anche la scenografia ricorda il film “Forrest Gump“, in cui il protagonista, mentre attraversava correndo oltre quarant’anni di storia americana, conosceva l’amico Buba, che moriva in guerra, decidendo poi di realizzare il suo sogno, un’azienda che pescava e forniva sul mercato i gamberi. Stando ai feedback in rete i piatti di questo locale sono tutti ottimi. Restando negli Stati Uniti, in Florida a St Augustine c’è il Caddy Shack, fondato dai fratelli Murray, tra cui il più noto, l’attore Bill Murray. La specialità però, naturalmente, non è il tortino di marmotta, ma i dolci alla frutta, in perfetto stile americano, e anche il cheesecake, assolutamente da provare.

Ispirato a un altro film molto celebre, a Roma in via Margutta c’è Babette, che si occupa anche di catering, dove si può gustare la nouvelle cuisine francese di inizio ‘900, i piatti che venivano mostrati nella pellicola “Il pranzo di Babette”, il tutto in un ambiente aristocratico e raffinato. Ha anche un patio all’aperto e una ricca lista di vini: pare siano ottimi gli antipasti e i piatti a base di carne.

Sempre a Roma, ma a Trastevere, si trova “Cencio la Parolaccia“: questo locale tuttavia non è ispirato a un film, ma è stato esso stesso fonte di ispirazione per locali che sono comparsi nelle pellicole come “Fracchia la belva umana”. Qui, oltre a poter gustare delle specialità prettamente romane, dall’amatriciana alla pajata c’è una caratteristica divertente: si possono ascoltare stornelli e ricevere insulti che i camerieri rivolgono ai clienti.

Infine, esistono anche dei locali notturni come cocktail bar ispirati a film. A Trani, nella sesta provincia pugliese, c’è il Korova, ma anziché latte più mescalina come in “Arancia meccanica” si può gustare un cocktail denominato appunto “Latte più”. Tra i cibi che si possono ordinare ci sono aperitivi e per accompagnare anche pane carasau sardo e tortillas messicane autentiche.

A Parigi, a Montmartre, c’è invece il Club Silencio, ispirato all’omonimo night club che era in “Mulholland drive“: l’atmosfera è semplicemente noir, e la caratteristica del locale è che si possono gustare dei gustosissimi cocktail magari sfogliando un volume della ricchissima libreria presente nel locale.