I ristoranti migliori al mondo? Gli esperti di The 50 Best Restaurant of the World hanno stabilito quali siano. Ha vinto il Noma di Copenhagen in Danimarca: il segreto del successo è nello chef Rene Redzepi, che ha stabilito le cifra di quello che un ristorante deve rappresentare nell’ambito della cucina internazionale.

Grazie a questo ristorante, Copenhagen diventa la capitale mondiale della gastronomia, ma neppure la cucina italiana se la passa male. Ben tre ristoranti italiani compaiono tra i 50 della lista: La Francescana che perde una posizione rispetto al 2011, Le Calandre al trentaduesimo posto, e al quarantaseiesimo posto Il Canto, che di posizioni ne perde ben sette.

Tra i ristoranti europei figurano in classifica 7 ristoranti francesi, 5 spagnoli, tra cui Arzak, che può vantare il premio Veuve Clicquot World’s Best Female Chef. Un buon risultato anche per l’Inghilterra, che conquista il primato della new entry meglio inserita, al nono posto, che è risultata essere Heston. Bene anche i ristoranti scandinavi.

Presenti comunque anche gli altri continenti e i loro stati: gli USA con 8 ristoranti, il sud America con 4 dislocati due in Messico, uno in Perù e uno in Brasile. Bene anche il Quay di Sydney, per quanto riguarda l’Australasia: panorama sul Sidney Opera House e sull’Harbour Bridge, pare abbia nel menu dei piatti altrettanto suggestivi.