Il connubio sempre più stretto tra cucina e tecnologia non è certo una novità, soprattutto si pensa alle nuove frontiere della ristorazione negli USA o nel Regno Unito. Ristoranti forniti di tavoli digitali, siti Web o applicazioni per smartphone hanno riformulato l’idea stessa del pasto fuori casa, aprendo le porte a un mondo fatto di comodità e praticità.

Nell’elegante quartiere londinese di Soho si trova, per esempio, “Inamo”, il primo ristorante digitale e interattivo, ideato dai due imprenditori inglesi Danny Potter e Noel Hunwick, dove è possibile utilizzare i tavoli come schermi touch all’avanguardia. Su di essi, infatti, i curiosi clienti visualizzano i menu, ordinano i loro piatti preferiti, osservano i cuochi in cucina attraverso una webcam o navigano liberamente in Rete.

Galleria di immagini: Ristoranti e tecnologia

La tendenza che sta spopolando oltreoceano e che sembra prender piede anche nel Bel Paese riguarda invece la possibilità di prenotare online il proprio tavolo al ristorante e di farlo attraverso un unico portale dedicato. Si chiama prenotable.it, ed è un sito che dispone di un database in continuo aggiornamento dei ristoranti che mettono a disposizione il servizio di prenotazione online.

Le città italiane disponibili si limitano, almeno per il momento, a Milano, Roma, Napoli e Torino ed è possibile individuare e prenotare un ristorante filtrando la ricerca in base al prezzo massimo che si vuole spendere e alla disponibilità dei giorni. A Milano, per esempio, è possibile scegliere già fra 113 luoghi diversi di ristorazione, dai più eleganti a quelli più popolari.

Accedere al servizio è semplice, basta registrarsi al sito in pochi veloci passi e visualizzare le schede dettagliate di tutti i ristoranti presenti nell’archivio così da poter scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e visualizzare la situazione in tempo reale. Inoltre, il sito mette a disposizione la possibilità di accumulare i cosiddetti “punti-forchetta”, in base al numero di coperti prenotati, che si trasformeranno in premi dai 20 euro in su.

Le novità in arrivo riguardano la versione mobile per iPhone, che costituirà un valore aggiunto per l’iniziativa che si ripropone di far risparmiare tempo e soldi ai futuri clienti, e l’introduzione di un elenco dei ristoranti meno convenzionali. Si tratterà, con buona probabilità, di case private che saranno prenotabili al posto del più comune tavolo al ristorante e doneranno al pasto un’atmosfera decisamente casereccia.