Un primo appuntamento, un tête-à-tête per una proposta di matrimonio, un luogo magico dove guardarsi negli occhi e sognare un futuro insieme: sono tanti i ristoranti romantici Roma in cui trovare un angolo di paradiso da dividere con la persona amata. Si tratta di locali in cui l’alta qualità delle proposte culinarie si accompagna a un servizio impeccabile e, soprattutto, a una vista mozzafiato sulla Città Eterna.

Quale luogo migliore per giurarsi amore imperituro di una terrazza a picco sulle bellezze capitoline? Che siano i tetti e le cupole del centro, i ruderi dei siti archeologici o le anse del biondo Tevere, in ogni zona della Capitale ci sono ristoranti romantici che tutto il mondo ci invidia.

Galleria di immagini: Ristoranti romantici Roma: i migliori con terrazza

Ecco, allora, la selezione di Diredonna dei 5 migliori con terrazza.

  1. Zuma: fresco di apertura, Zuma dopo Londra (dove è partito nel 2002), Miami, Dubai, New York, Hong Kong, ha trovato la sua sede capitolina al quarto e al quinto piano di Palazzo Fendi. I piatti di Zuma Roma vengono preparati in tre luoghi e tre modi diversi: la cucina principale, il sushi counter e la Robata Grill, dove si cucina con una griglia a carbone. La cucina è coordinata da Massimiliano Blasone, sotto la supervisione di Bjoern Weissberger, e porta l’impronta dell’ideatore del progetto, lo chef Rainer Becker. Palazzo Fendi, via della Fontanella di Borghese, 48
  2. Il Palazzetto: intimo e riservato, Il Palazzetto è un petit hotel, wine bar e spazio per eventi privati creato da Roberto E. Wirth, Presidente e General Manager dell’Hassler Roma. Dispone di due meravigliose terrazze panoramiche situate al quarto e al quinto piano da cui si gode di una vista mozzafiato sulla Chiesa di Trinità dei Monti, su Piazza di Spagna e sui pittoreschi tetti e cupole del centro storico. È un luogo esclusivo dove concedersi momenti rilassanti degustando un buon calice di vino o un cocktail, accompagnato da stuzzicanti sfiziosità, pizze e dessert. Per chi, invece, vuole regalarsi una cena gourmet l’Imàgo, il roof restaurant stellato dell’Hotel Hassler, è il luogo giusto dove poter gustare i piatti realizzati dallo chef Francesco Apreda, godendo della Capitale ai propri piedi. Il Palazzetto, vicolo del Bottino, 8
  3. Aroma: vista magnifica sul Colosseo e terrazza panoramica da cui si possono ammirare le bellezze dell’antica Roma per Aroma, situato sulla terrazza di Palazzo Manfredi. Stella Michelin, il ristorante è guidato dal famoso chef Giuseppe di Iorio, uno dei talenti più giovani e più brillanti d’Italia, che ha creato un menu stagionale utilizzando gli ingredienti più freschi per catturare l’essenza della cucina regionale. Di Iorio propone anche un’esperienza gourmet rigorosamente gluten free per chi deve seguire un’alimentazione senza glutine. Per venire incontro alle tante richieste di un tavolo con vista, c’è un’altra terrazza ad accogliere gli ospiti per una cena romantica con vista sul Colle Oppio. Aroma è stato insignito del “5 Star Diamond Award” dalla “American Academy of Hospitality Sciences”. Palazzo Manfredi, via Labicana, 125
  4. Giuda ballerino: una stella Michelin all’ottavo piano dell’Hotel Bernini per questo locale nel cuore della città guidato dallo chef Andrea Fusco: un tripudio di creatività culinaria, in cui le ostriche si abbinano con il cotechino, il foie gras sposa i fichi secchi e l’ombrina incontra i lamponi ghiacciati. Il tutto in una cornice d’eccezione dove gli eroi di fumetti e gli arredi nero e bianco sono il tratto distintivo: un ambiente posto tra il cielo di Roma e palazzi secolari, avvolgente e intenso di giorno quanto caldo e accogliente di notte. Hotel Bernini, piazza Barberini, 23
  5. Minerva Roof Garden: suggestioni visive e culinarie seducono gli ospiti di questo ristorante all’ultimo piano del Grand Hotel de la Minerve, ospitato in un magnifico palazzo seicentesco a pochi passi dal Pantheon. Avvolto nella cornice dei tetti romani, il Minerva Roof Garden domina le meraviglie della Città Eterna dove lo sguardo è libero di spaziare dai simboli della cristianità alle opere architettoniche di più recente realizzazione. Vero fiore all’occhiello di gourmandise, è frequentato dal jetset internazionale e romano. Grand Hotel De La Minerve, piazza della Minerva, 69