Se la vostra casa ha bisogno di essere ristrutturata il periodo migliore per farlo è adesso. Fino a 30 giugno del 2013, infatti, è possibile usufruire di ulteriori detrazioni Irpef che arrivano fino al  50% del costo sostenuto.

Grazie al Decreto Sviluppo (Dl 22 giugno 2012 n.83) sono praticamente raddoppiati gli incentivi per la ristrutturazione edilizia: la percentuale delle >detrazioni Irpef  sale dal 36% al 50%l’importo massimo detraibile passa da 48.000 a 96.000 euro.

Per poter usufruire di queste detrazioni è necessario seguire un determinato iter: in primo luogo il pagamento all’impresa che si occupa dei lavori deve avvenire tramite bonifico bancario tracciabile sul quale devono essere specificati causale, codice fiscale del destinatario della detrazione e partita IVA o il codice fiscale del beneficiario.

Se si è prevista anche un’operazione di riqualificazione energetica dell’unità abitativa la possibilità di avere una detrazione Irpef, che in questo caso arriva fino al 55%, è stata prolungata di altri sei mesi. Anche in questo caso, per usufruire delle detrazioni, è necessario inviare tutta la documentazione all’Enea entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Le detrazioni sono rivolte a tutti coloro che hanno acquistato un immobile, a qualsiasi titolo, entro il 31 dicembre 2012. Se i proprietari dell’immobile sono più di uno il bonus sarà equamente suddiviso tra i proprietari.