In occasione di Art Basel Miami Beach, Fondazione Prada presenta The Prada Double Club Miami, installazione dell’artista tedesco Carsten Höller concepita come un vero e proprio night club: all’opening party, insieme a Miuccia Prada, hanno portato il loro glamour celebrities del calibro di Rita Ora, Ricky Martin e Adriana Lima.

The Prada Double Club Miami: opening party

Il night club “pop up”, aperto per gli ospiti su invito per 3 notti, dal 5 al 7 dicembre 2017, è un contenitore che si prefigge di sperimentare un approccio alternativo a divertimento e ospitalità, dando vita a un profondo interscambio tra arte contemporanea, musica, design e lifestyle, in pieno stile Art Basel Miami.

All’inaugurazione era presente naturalmente la Presidente della Fondazione, Miuccia Prada, e con lei l’artista Carsten Höller, ma hanno preso parte all’evento di apertura anche Virgil Abloh, J.W. Anderson, Daniel Arsham, Hans Berg, Sofia Boutella, Silvia Cubina, Diplo, Jean-Paul Engelen, Lorenzo Fiaschi, Adriana Lima, Giò Marconi, Ricky Martin, Wendi Murdoch, Rita Ora, Christian Rosa, Jérôme Sans, Hans-Ulrich Obrist e tanti altri tra artisti e star. Tra i momenti indimenticabili della serata una performance di Wyclef Jean.

Galleria di immagini: The Prada Double Club Miami, foto

The Prada Double Club Miami: il progetto

L’obiettivo principale è di permettere all’arte di spingersi al di là dei propri confini tradizionali e di trasformarsi in un’esperienza di vita reale”, spiegano gli organizzatori: ideato come un esperimento sociale che introduce il concetto di dualità in un ambiente ricreativo, The Prada Double Club Miami crea un’atmosfera in cui vivere tra dimensioni dissonanti, quasi “schizofreniche”.

The Prada Double Club Miami, infatti, è composto da due ambienti, un dance club all’interno, monocromatico, e un giardino tropicale all’esterno, fortemente policromatico. Come racconta Carsten Höller a riguardo: “Vorrei che, nella zona monocromatica caratterizzata da toni di grigio, nero e bianco, gli ospiti si sentissero come l’unica componente colorata, quasi fossero un elemento di disturbo all’interno di un film in bianco e nero, ed estremamente pallidi nell’area policromatica, dove domina l’atmosfera tropicale”. All’interno sono ospitate performance live di artisti e DJ internazionali, mentre in giardino si esibiscono musicisti che richiamano le sonorità caraibiche e sudamericane.

L’installazione ospitata a Miami grazie alla Fondazione Prada è una seconda versione, rivisitata, dell’iconico progetto di Carsten Höller “Double Club”: la prima si è tenuta a Londra nel 2008, e per 8 mesi lo spazio temporaneo e underground – con bar, ristorante e dance club – ha permesso agli ospiti di immergersi in un universo formato da due mondi contrapposti, quello dell’energia dirompente del Congo e quello dell’identità culturale dell’Occidente.