A Robert Pattinson non basta essere ricordato come il vampiro più amato nella storia del cinema, né come un compagno di scuola di Harry Potter, e tantomeno come un sex symbol dei giorni nostri: lui vuole essere cattivo.

In una recente intervista, infatti, il giovane attore ha dichiarato che il suo sogno segreto è quello di poter trovare un ruolo adatto per dimostrare tutta la sua cattiveria.

L’inglesino sarà anche un ragazzo dal cuore d’oro, eppure sembra che desideri poter mettere in luce il suo lato meno conosciuto in un programma, sia esso un talent show o un qualunque format televisivo, che gli permetta di essere apertamente insopportabile.

Il ventiquattrenne ha confessato di invidiare il cattivissimo Simon Cowell, giudice in reality show come “American Idol” o “X Factor“, famoso per i suoi commenti al vetriolo, perché anche lui vorrebbe essere pagato per comportarsi male con le persone tutto il giorno.

Potrebbe essere una delle cose più belle del mondo essere pagato per un lavoro alla Simon Cowell e insultare persone. Non vorrei essere un giudice buono, vorrei essere proprio come Simon, altrimenti il divertimento non ci sarebbe.

La parte che più attira Pattinson in un simile ruolo è, per sua stessa ammissione, la possibilità di essere crudelmente sincero e dire alle persone cosa pensa davvero di loro, perché secondo lui è proprio questo a rendere Cowell una bella persona. Ma, caro Robert, allora siamo sicuri che fare l’attore sia il lavoro più adatto a te?