Robert Pattinson ha finalmente iniziato il tour promozionale di “Breaking Dawn”, e quindi per un bel pezzo lo vedremo parecchio, tra interviste, première e apparizioni televisive. Tra le altre, ieri è apparso sulla TV francese TF1 dove ha rivelato due piccoli scoop: di essere stato davvero a Londra la settimana scorsa, e di avere in mente di registrare un album prima o poi.

Che Rob fosse a Londra era appunto la grande questione che si ponevano i fan della coppia Robsten e su cui erano fioccati avvistamenti, tra cui quello di una comparsa di “Biancaneve” che giurava che Rob fosse proprio sul set ad accudire la compagna Kristen Stewart quando si era ferita al piede.

Galleria di immagini: Robert Pattinson e Ashley Greene a Parigi

Alla domanda se si senta una star hollywoodiana o ancora il semplice ragazzo inglese, ha risposto:

«Non so. Non ho la stessa vita cui ero abituato. Ho imparato ad amare Los Angeles molto di più ed ero a Londra la settimana scorsa ed è praticamente impossibile vivere a Londra. Ci sono così tante persone per la strada che sbirciano dappertutto quindi ti devi nascondere. Ma a Los Angeles se non esci dalla macchina puoi evitare la folla.»

Passiamo all’altra domanda interessante, riguardo alla musica e i rumor che lo volevano già pronto a incidere un album:

«Forse un giorno. Ci sono molte chiacchiere in giro. Che sia sempre dietro a suonare o registrare ma non so. La gente odia quando gli attori diventano musicisti perciò lo sto evitando il più a lungo possibile.»

Di sicuro le sue fan non sono d’accordo con lui, almeno sulla parte dell’odiarlo se si trasformasse in musicista. E il successo di Justin Timberlake, per dirne uno, confermano che ci sono delle eccezioni anche nel sentimento comune.