Robert Pattinson non è una garanzia al box-office e il suo futuro a Hollywood potrebbe essere a rischio al termine della saga di Twilight. I suoi ultimi due film, Bel Ami e Cosmopolis, non hanno infatti conquistato i botteghini e c’è già chi ha coniato un poco simpatico soprannome nei confronti del giovane attore inglese.

Robert Pattinson negli ambienti hollywoodiani pare si sia guadagnato un nuovo soprannome: c’è infatti chi lo chiama RIP-Patz, anziché R-Patz. Il motivo è il flop commerciale delle sue pellicole all’infuori della saga di Twilight.

Galleria di immagini: Cosmopolis

Bel Ami è infatti andato male ai box-office internazionali, come ha dichiarato anche una fonte di Hollywood al email Online:

«Nel Regno Unito Bel Ami è andato al di sotto delle aspettative, ma in America si è rivelato una catastrofe a livello commerciale.»

Le cose non sembrano andare molto meglio nemmeno a Cosmopolis, l’altra pellicola che vede Pattinson come protagonista. Se negli Stati Uniti deve ancora uscire, nei paesi europei in cui è arrivato come l’Italia non ha riscosso un enorme successo e in Gran Bretagna ha deluso parecchio.

La situazione sta cominciando a preoccupare i suoi agenti, come conferma la fonte hollywoodiana:

«I suoi agenti alla William Morris Endeavor non stanno prendendo alla leggera la situazione. Rob non è stato terribile nei film ma, a parte Twilight, giudica male il materiale.»

Mentre la sua compagna Kristen Stewart ha appena azzeccato un nuovo successo ai botteghini con Biancaneve e il cacciatore ed è stata incoronata attrice più pagata del mondo dalla rivista Forbes, Robert Pattinson riuscirà a trovare la sua strada all’infuori di Twilight?

Fonte: Daily Mail