Ci hanno provato quelli di MTV, che avevano annunciato una speciale intervista a Kristen Stewart e Robert Pattinson, ma sono riusciti solo a farle separate. Hanno fatto centro invece quelli di Cineplex, che hanno portato la coppia finalmente insieme di fronte alle telecamere per un’intervista doppia.

Kristen ha fatta la seriosa, rispondendo diligentemente alle domande, Rob invece ha continuato con l’aura goliardica che si è portato dietro per tutta la giornata al Comic-Con, ridendo di continuo, con battute tipicamente british, cioè senza senso.

Galleria di immagini: Robert Pattinson e Kristen Stewart complici al Comic-Con

Ha iniziato assolutamente entusiasta Rob, con un:

“Fantastico! È da tantissimo che non facciamo un’intervista insieme”.

Kristen, invece, spiega la situazione di Edward e Bella all’inizio di “Breaking Dawn“:

“C’è questa coppia che hai seguito per tutto questo tempo ed è la prima volta che non ti chiedi “staranno insieme o non staranno insieme?”. Ormai è fatta, è veramente ufficiale, sono uniti. E all’inizio sono veramente felici, come se fosse il momento più felice mai visto nella saga, il tutto è veramente leggero. Loro si conoscono ormai, in un modo molto più realistico. Ora possono viverlo. E poi inizia il delirio.”

Tutto questo mentre Kristen gesticola seria, e Rob ridacchia accanto a lei, per poi aggiungere:

“Abbiamo fatto sesso, un bambino-demonio, ah e ci siamo sposati prima. Jacob si innamora della neonata, poi proviamo a ucciderci uno con l’altro, e non succede niente. Ah ma questa è la seconda parte.”

E scoppia a ridere. Fortunati i pochi che non hanno ancora letto il libro, a questo punto pochi probabilmente. Poi di nuovo la coscienziosa Kristen risponde alla domanda su quali siano i momenti più eccitanti:

“Il matrimonio, qualche scena della luna di miele e il parto, abbiamo parlato del parto tutto il giorno.”

E dev’esserci stato un gioco tra Rob e Kristen sulla pronuncia di “birth”, perché lei l’ha detto in impeccabile accento british particolarmente enfatizzato e lui si è girato nella sua direzione sorridendo. Stessa domanda per Rob, con inedita risposta:

“Sì anche per me il parto, gli stessi che hai detto tu, e il balcone, quando abbiamo parlato della luna di miele, per qualche ragione, sì il balcone.”

Vengono perciò in mente le foto di lui e Kristen sul balcone di Rio in Brasile. Nessuna ripresa ovviamente, solo vita reale. E poi, altra domanda a Rob sul fatto che ci fossero tantissimi fan al Comic-Con apposta per loro. Anche qui non riesce a mantenere la serietà e Kristen è sempre più perplessa:

“Migliaia di persone. Sì, è divertente, la prima volta è “Wow”, è eccitante, siamo tutti felici. La seconda è “Sì, sta succedendo di nuovo, sono davvero qualcuno”. La terza volta cominci a giudicare: “È più grande dell’ultima volta? Non mi ricordo”. Perché se è stata più grande l’ultima volta, allora diventi paranoico e ti chiedi “Oh mio Dio. È assolutamente più piccolo”.

Intervista breve, ma intensamente imbarazzante per Kristen, come tanti altri momenti pubblici in cui lei si ritrova a coprirsi gli occhi dall’imbarazzo per quello che dice Rob. Sempre con amore, ovviamente. Fesserie a parte, Rob ha fatto una dichiarazione molto seria, per un’altra intervista, riguardo al voler lavorare di nuovo con Kristen:

“Mi piacerebbe tantissimo. Non so come la prenderebbe il pubblico, e non mi interessa. Mi piacerebbe tantissimo.”

Chissà se un giorno davvero la coppietta si troverà riunita in un altro film, sempre romantico possibilmente. I milioni di fan ne farebbero di sicuro un altro blockbuster.