Il giovane attore inglese Robert Pattinson è divenuto famoso grazie alla sua interpretazione di Edward Cullen nella saga “Twilight“.

Edward è un vampiro: pelle color alabastro, labbra rosse, canini sporgenti quando necessario. In “Twilight”, il clan dei Cullen non uccide gli umani: per saziarsi dissanguano gli animali che vivono nei boschi circostanti. Invece i “veri” vampiri terrorizzano e uccidono in modo crudele gli esseri umani.

Che cosa hanno in comune Robert Pattinson e il suo personaggio Edward Cullen? A quanto pare, un’innata e antica sete di sangue. Infatti, secondo quanto riporta Ancestry, Robert Pattinson sarebbe un lontano discendente del Conte Vlad, meglio noto come Dracula.

Analizzando la genealogia della famiglia Pattinson, si scopre una certa familiarità con la famiglia reale britannica, da parte del principe Carlo, e da qui la parentela con il conte della Transilvania più famoso e più sanguinario del mondo.

Una ricercatrice ha così commentato la scoperta:

“Con o senza magia o mitologia, abbiamo scoperto antenati reali e vampireschi nella vita di Pattinson, rendendo così la sua storia particolare e fantastica proprio come quella che interpreta sul grande schermo”.

Robert Pattinson ha ricevuto sempre molti elogi per la sua interpretazione del vampiro Cullen: probabilmente oltre al talento c’era anche una certa innata familiarità.