Kristen Stewart e Robert Pattinson non amano parlare in pubblico, e soprattutto con i media, della loro relazione, sempre presunta e mai ufficializzata alla stampa. Che ci sia dietro un’attenta strategia di marketing per attirare la curiosità sulla coppia, fuori e dentro al set, di “Twilight“?

Stando a sentire le poche dichiarazioni dell’attore inglese potrebbe però non essere così; la ragione potrebbe piuttosto risiedere nella paura cronica da parte dell’attore di innamorarsi e di impegnarsi in una relazione seria.

L’Edward Cullen cinematografico ha parlato a OK Magazine a proposito delle relazioni sentimentali:

Sì, ultimamente sono più consapevole. Non ho paura di fallire, ma allo stesso tempo ho anche paura di avere successo.

Frasi criptiche, quindi, ma dobbiamo accontentarci visto che Kristen Stewart preferisce mantenere un silenzio ancora più completo sulla sua vita privata. R-Pattz ha quindi parlato anche a proposito della difficoltà di essere famoso e dei problemi derivanti dalla celebrità:

È una specie di mostro. Più persone pensano di conoscerti, più vieni identificato con una certa cosa. La gente mi ha sempre fatto domande sulla caratterizzazione dei personaggi. In realtà non me ne preoccupo molto, ma il fatto è che buona parte di ciò riguarda il fare soldi, e la gente che giudicherà il tuo lavoro non ci guadagnerà dei soldi. Se vuoi fare qualcosa di veramente buono, è necessario vincere degli Oscar.