Non c’è intervista che rilascia in cui Robert Pattinson non parli di quanto si senta fisicamente inadeguato, e la cosa ha davvero dell’incredibile, soprattutto se paragonato a Taylor Lautner, al confronto del quale ha detto di sentirsi un “vero sfigato”. Però non ha alcuna intenzione di rimediare andando in palestra.

La questione addominali torna spesso come risposta alle domande più inaspettate. Come quando la giornalista di Vanity Fair Italia gli ha chiesto se fosse stato difficile girare la scena di sesso di “Breaking Dawn parte I” e Rob ha risposto:

Galleria di immagini: Robert Pattinson e Kristen Stewart tra Londra e LA

«È stato molto più imbarazzante togliersi la maglietta a fianco di Taylor Lautner. Ha presente i suoi addominali? Mi sentivo uno sfigato.»

Molto più interessante la risposta di Kristen Stewart invece, almeno per le maliziose fan Robsten:

«A dire il vero è stato molto divertente. Quando sei in confidenza con qualcuno, certe cose vengono naturali.»

Fan che sulla confidenza e sulla naturalezza di “certe cose” faranno poca fatica a immaginarseli in privato. Ma tornando agli addominali, appena qualche giorno prima Rob ne aveva parlato di nuovo, in un’intervista a Stoccolma:

«Credo di essere l’unico attore al mondo a non andare in palestra. Ma immagino di doverlo fare presto. Non so per quale ragione la gente si aspetta che gli attori abbiano dei gran addominali. L’unica cosa di cui hai bisogno in qualunque genere di film è la pancia a tartaruga. Davvero. Questo è il mondo moderno.»

Per fortuna però ci ride molto su, e comunque gli addominali meno scolpiti di quelli di Taylor Lautner non gli hanno impedito di diventare il sogno romantico di milioni di fan, né di passare ad altri ruoli importanti, come in “Cosmopolis” o “Bel-Ami”. Perciò oltre a lui pare che pochi ne abbiano sentito la mancanza.

Fonti: HollywoodLife, VanityFair/Robstenation