Una volta che ha cominciato a parlare, pare che Robert Pattinson non si fermi più. Non si contano le copertine che gli sono state dedicate nelle ultime settimane, da Vanity Fair Italia e USA a Elle. Ora è anche su Madame Le Figaro, dove l’affermazione più interessante, romanticamente parlando, è il paragone tra Kristen Stewart e Katherine Hepburn.

Nella lunga intervista al magazine, Rob ha ovviamente parlato sia di “Come acqua per gli elefanti” che di “Bel Ami”, entrambi in uscita. Ma si è lasciato andare anche a qualche dettaglio su donne e sex-appeal. Ad esempio alla domanda su quale sia il suo modello come attore ha risposto James Dean, Marlon Brando e Paul Newman, e ha aggiunto:

Galleria di immagini: Robert Pattinson su Madame Le Figaro

“Per quanto riguarda le attrici, adoro Isabelle Huppert e quelle dell’età dell’oro di Hollywood, come Ava Gardner, l’incendiaria, e Katharine Hepburn, così elegante, ruvida e divertente allo stesso tempo. Kristen Stewart, di cui ammiro molto il lavoro, ha qualcosa della Hepburn.”

Niente male come complimento. Ci tiene a sottolineare Katharine, non Audry, che secondo lui è troppo “da femmine”, cosa che lui non apprezza. E quando fa il ritratto della sua donna ideale, sembra di ritrovare altri tratti di Kristen:

“Perché una ragazza mi attragga deve essere un po’ determinata, che abbia un’idea del senso della vita, che legga molto. Non ho preferenze tra brune bionde o rosse. Amo quelle emotive, le eleganti, di un’eleganza che significhi sapere cosa ti sta bene e cosa no. I vestiti griffati non garantiscono un bell’aspetto.”

Conta più l’intelletto che il fisico insomma, per lui che dice di essere un divoratore di libri, con una passione per Don DeLillo, da cui è tratta la storia del suo prossimo film, e Michel Houellebecq. Sarà anche perché dice di non sentirsi affatto bello:

“Onestamente non ho nessun sex-appeal. Basta andare un po’ in giro per Los Angeles, Londra o Parigi per trovare un sacco di ragazzi come me. Non sono James Dean.”

Le fan saranno poco d’accordo.