Robert Pattinson ha rilasciato un’intervista per Elle Brasile dove ha parlato di Cosmopolis, Cannes e dove, al solito, si è scivolati verso argomenti che interessano i più. Cioè la sua storia con Kristen Stewart, di cui ha fatto alcune dichiarazioni molto tenere.

Robert Pattinson parlando del suo status di “rubacuori” ha confermato di essere rimasto il timido di sempre, sostenendo di non sentirsi attraente, più che altro strano. Mentre della sua ragazza Kristen Stewart, la “più perfetta” che potesse incontrare, ha detto:

Galleria di immagini: Robert Pattinson e Kristen Stewart, Cosmopolis a Cannes

«Capisce esattamente come mi sento. È una donna ambiziosa che vuole crescere come attrice. Ha un radar straordinario per le cose interessanti e mi sfida costantemente.»

A proposito della sceneggiatura che sembra stiano scrivendo, ha detto che ci stanno lavorando con calma, visto che vogliono tornare a girare insieme un film solo se si tratta di qualcosa di interessante, per non fomentare le inevitabili accuse dei critici. Poi Rob ha confessato di essere stato un po’ invidioso di Kristen quando ha ricevuto la convocazione al Festival di Cannes per On the Road, mentre lui stava ancora aspettando:

«Alla fine è stato fantastico avere il supporto uno dell’altro. La sua presenza alla proiezione del film mi ha reso veramente nervoso. Era seduta di fronte a me. Continuavo a fissarle la nuca, cercando di capire se la stava piacendo il film oppure no. Mi sono rilassato solo quando mi ha detto che lo amava.»

E presto li vedremo di nuovo insieme in un’altra occasione pubblica sempre molto ricca di sguardi e atteggiamenti intimi: il Comic-Con il prossimo 12 luglio, stavolta per Breaking Dawn parte II.

Fonte: Channel24