Robert Pattinson potrebbe essere in lizza per un ruolo da protagonista nel prossimo film di Steven Soderbergh, uno spy-thriller ambientato a Londra negli anni ’60 di cui ancora si sa poco, a parte che la casa di produzione, Warner Bross, ha messo in giro una lista dei desideri in cui compare anche la star di “Twilight“.

Il regista Soderbergh in questo momento è molto occupato, tra un film uscito nelle sale, “Contagion“, e un altro in post-produzione, ma il progetto del film che si chiamerà “The Man from U.N.C.L.E.” era in cantiere già da qualche anno, e pare che stavolta raggiungerà il set.

Galleria di immagini: Robert Pattinson a Los Angeles

Per ora si sa che il film avrà due protagonisti principali, uno americano e uno russo, che combatteranno insieme per la United Network Command for Law and Enforcement (U.N.C.L.E.) contro la Technological Hierarchy for the Removal of Undesirables and the Subjugation of Humanity (T.H.R.U.S.H ).

Inizialmente era George Clooney a essere attaccato al progetto come protagonista principale, ma visto che la parte richiede uno sforzo fisico notevole, George si è fatto da parte, e sono emersi i nomi di Ryan Gosling, Alexander Skarsgard e Joseph Gordon-Levitt, sempre per il ruolo dell’americano. Per la parte russa invece si è parlato di Joel Kinnaman.

Ma è tutto ancora molto in forse, e la Warner Bros, dopo l’uscita di scena di George, vorrebbe puntare su qualche nome di richiamo globale. Ed ecco che entra in scena Robert, insieme tra gli altri a Bradley Cooper, Ryan Reynolds, Chris Pine, Christian Bale, Leonardo DiCaprio, Jon Hamm e Russell Crowe.

L’obiettivo è farne una specie di saga alla “Bourne Identity“, perciò potrebbero essere preferiti gli attori più giovani, e qui le chance di Rob aumenterebbero, anche se un altro favorito potrebbe essere Michael Fassbender. Le riprese del film dovrebbero iniziare il 14 febbraio, a breve perciò dovrà emergere la rosa degli attori.

C’è da dire che Rob potrebbe essere impegnato in un progetto con Rachel Weisz e Hugh Jackman questa primavera, “Unbound Captives”. Sono ancora tutti rumor, ma sarebbe un bel colpo per Pattinson aggiungere Soderbergh alla lista di registi di spicco con cui ha lavorato, come David Cronenberg in “{#Cosmopolis}”.

Fonte: Indiewire