Mancano ancora un po’ di ore all’uscita nelle sale di “Remember me“, eppure già si parla di una scena eliminata durante l’ultima fase del montaggio del film. A darne testimonianza è lo stesso interprete principale Robert Pattinson, che ammette di essere stato davvero troppo violento nell’interpretare quella scena.

La sequenza in questione, vedeva Tyler (Pattinson) perdere letteralmente il controllo, mentre cercava di difendere la sorella più piccola, l’attore si è lasciato trasportare a tal punto, da far cadere a terra uno dei banchi della scuola.

La stessa giovane attrice che nella pellicola veste i panni della giovane sorella del protagonista, Ruby Jerins, è scappata via dall’aula, intimorita dalla veemente interpretazione di un Robert Pattinson, parso privo di controllo.

È stato lo stesso attore ad ammettere, che dopo aver compiuto il gesto irruento ha smesso di recitare, comprendendo di essere entrato forse un tantino troppo nel ruolo da ribelle. Curiosità a parte, i ruoli da ragazzo ribelle, sembrano proprio calzare a pennello al giovane attore inglese, e anche con il prossimo “Bel Amie” dove sarà al fianco di Uma Thurman, sembrerebbe essere orientato a non distaccarsi troppo dal ruolo.