Robert Pattinson è uno dei divi hollywoodiani più discussi e paparazzati del mondo e la cosa non gli fa troppo piacere, soprattutto dopo lo scandalo del tradimento di Kristen Stewart con il regista Rupert Sanders, finito sulle prime pagine delle riviste di gossip di tutto il mondo.

Robert Pattinson preferirebbe quindi ritrovare la sua privacy e, in seguito al clamore mediatico suscitato dal caso del tradimento della sua compagna Kristen Stewart, è difficile dargli torto. L’attore inglese è una persona molto riservata e in una recente intervista ha affermato che il prezzo della popolarità è troppo alto per uno come lui.

Galleria di immagini: Robert Pattinson, Cosmopolis a Toronto

Rob si è quindi pentito di aver dovuto rinunciare ai vantaggi dell’anonimato e della privacy in favore di una carriera fortunata che, soprattutto grazie ai film della saga di Twilight, gli ha regalato una popolarità mondiale incredibile? Sembrerebbe proprio così stando a sentire le sue ultime dichiarazioni.

In una nuova intervista concessa a Star Club Magazine, Pattinson ha rivelato a proposito del successo:

«Per ora, so di avere successo. Durerà? Non ne ho idea, ma se domani dovessi incontrare dei fallimenti cinematografici, non piangerò per questo.»

E, riguardo alla popolarità che il personaggio di Edward Cullen di Twilight gli ha regalato, ha raccontato:

«Ho perso ciò che apprezzavo di più: la mia libertà. Alcuni mi dicono che è il prezzo del successo. Mi dispiace non essere d’accordo, ma sento che è un prezzo troppo alto da pagare.»

Fonte: HollywoodLife