“Quelle senza maglietta”. Nonostante sia ritenuto ormai uno dei nuovi sex symbol di Hollywood, Robert Pattinson ha così risposto alla domanda su quali fossero state le scene che durante le riprese di “Breaking Dawn” lo avrebbero reso più nervoso. Una risposta forse prevedibile per le tante fan, che avranno notato Rob spesso in imbarazzo quando nelle interviste si trovi a parlare davvero di sé.

Galleria di immagini: Breaking Dawn al Comic Con

Durante l’intervista, a margine della conferenza stampa precedente al Comic Con di San Diego, è sempre stato al fianco di Kristen Stewart, che alla risposta del suo Rob riguardo l’assenza di maglietta ha esclamato sorridendo:

“È onesto finalmente!”

Nonostante in gran parte del libro scritto da Stephenie Meyer il suo alter ego vampirico sia quasi sempre a torso nudo, Robert ha provato in tutti i modi a tenere la maglietta in più scene possibili. Lui stesso lo rivela in una successiva risposta, aggiungendo scherzosamente altri commenti:

“Ho provato a tenere la maglietta in tutte le scene, mentre invece pensate che nel libro Edward è senza praticamente ogni tre pagine. Poi ho pensato: come posso tenere la maglietta o magari una tuta in mare?”

Non avendo potuto apparire completamente vestito in tutte le scene Rob, avverte le fan di non crearsi grandi aspettative riguardo al come apparirà, visto che secondo lui:

“Il più delle volte penso di assomigliare ad un salsicciotto gonfiabile”