Robert Pattinson sembra essersi stufato di interpretare il vampiro Edward Cullen nella saga di “Twilight”. Dopo i quattro capitoli già usciti, con l’ultimo “Breaking Dawn” che sta attualmente spopolando nei cinema mondiali, il giovane attore inglese ha paura di ripetersi troppo nello stesso ruolo.

Robert Pattinson ha infatti dichiarato nel corso di un’intervista al TodayOnline:

Galleria di immagini: Robert Pattinson, Kristen Stewart e Taylor Lautner su EW

«Penso che la cosa più dura riguardo ai film della serie di “Twilight” sia quella di pensare ogni singola volta a come non ripetere te stesso. Specialmente quando interpreti lo stesso personaggio e specialmente quando è così definito e specifico che la tua immagine non cambia mai. Edward non si agita mai. Non piange mai. Non si sporca mai. Nemmeno i suoi capelli cambiano mai… è davvero difficile non sembrare uguali tutte quante le volte.»

Breaking Dawn” sta quindi macinando incassi notevoli ai box-office di tutto il mondo, ma Robert Pattinson sembra ormai pronto a nuove sfide recitative, come nel nuovo film d’autore Cosmopolis, firmato da David Cronenberg.

Pattinson, nel corso dell’intervista, ha però affermato che nell’ultimo “{#Breaking Dawn}” il suo Edward Cullen cambia, almeno un pochino:

«Più i film vanno avanti, più diventa difficile. Ma penso che quest’ultimo sia esplicitamente differente perché lui (Edward) cambia davvero per un secondo. È una parte leggermente differente ed è quindi diventata più facile da preparare. Ho sentito che così era più naturale.»

Fonte: HollywoodLife