Roberto Benigni era certamente l’ospite più atteso della quarta ed ultima puntata de “Il più grande spettacolo dopo il weekend“. Il comico toscano è apparso sul palco dello show di Fiorello dopo il ballerino Roberto Bolle e Lorenzo Jovanotti, con cui il conduttore si è lanciato in una “Fiera dell’est” adattata ai tempi della crisi economica.

Roberto Benigni non delude le aspettative e dedica le battute migliori all’obiettivo di sempre, l’ex premier dimissionario Silvio Berlusconi. Non fa infatti in tempo a comparire in scena da Fiorello che già mormora:

Galleria di immagini: Il più grande spettacolo dopo il weekend

«Non c’è più, non c’è più, non ci posso credere».

E citando lo stesso Berlusconi sintetizza:

«Le più belle dimissioni degli ultimi centocinquanta anni»

Il premio Oscar ha poi continuato a giocare sul filone politico, giurando una poco convincente eterna fedeltà all’ex Presidente del Consiglio, e scherzando su Mario Monti:

«Silvio, ti voglio bene, e ti sarò fedele nei secoli come l’arma dei carabinieri. Io e i carabinieri, sempre al tuo fianco. Quando Monti dice ce la faremo, sappiamo che si riferisce all’Italia. Monti è ricco di suo, Berlusconi è ricco di nostro»

Né Benigni né Fiorello rinunciano a una stoccata al conduttore Bruno Vespa, al cui programma è atteso l’intervento del neo Presidente del Consiglio. Fiorello minaccia di prolungare la puntata non facendolo andare in onda, mentre il comico senza abbandonare il suo stile afferma:

«Ho letto che Vespa domani c’ha Monti: è destino che Monti venga sempre dopo un comico».

Un Roberto Benigni incontenibile, che intona dopo decenni il suo “Inno del corpo sciolto“ e che sembra voler toccare tutti gli argomenti caldi di queste settimane, a partire dalla crisi economica fino al sorteggio dei gironi per gli Europei di Calcio 2012. L’intervento del comico si è poi concluso con una citazione del fumettista Andrea Pazienza:

«Non bisogna mai tornare indietro, nemmeno per prendere la rincorsa»

Dopo l’uscita di scena di Benigni, la puntata de “Il più grande spettacolo dopo il weekend” continua con il ritorno di Jovanotti e con l’arrivo di Pippo Baudo, che intona con Fiorello uno strampalato rap.

Alla fine record di ascolti per la trasmissione che, anche a fronte di un palinsesto non particolarmente interessante, ottiene oltre il 50% di share, e una media di 13.401.000 telespettatori, più di una finale del Festival di Sanremo.

Fonte: Il Corriere della Sera