“La Rai è l’unica azienda che lavora contro se stessa”, a dirlo è Roberto Saviano. Il celebrato autore di “Gomorra” si è sfogato ieri sera davanti alle telecamere di “Annozero” a causa degli ostacoli provocati dal direttore generale Rai Mauro Masi per “Vieni via con me“, la trasmissione che dovrebbe condurre con Fabio Fazio a partire dall’8 novembre.

Sono infatti nati dei problemi di tipo economico per quanto riguarda gli ingaggi di ospiti del calibro di Roberto Benigni, Bono Vox e Paolo Rossi, di cui negli ultimi giorni sono uscite le cifre degli ingaggi, ma Saviano controbatte sostenendo che sono tutte “fesserie, bugie, menzogne” quelle riguardanti i compensi degli ospiti del programma.

Lo scrittore, intervistato da Sandro Ruotolo direttamente da Berlino, si è lamentato dei continui problemi insorti intorno all’atteso, quanto discusso, programma:

Tutti questi ospiti personalmente mi hanno chiamato per dire: se ci sono problemi veniamo gratis, ma è ingiusto, perché già la prima volta hanno chiesto cachet sotto la media di mercato. E poi sono soldi che arrivano dalla pubblicità che il programma ha già generato.

Mauro Masi ha però definito “prive di fondamento” le affermazioni dello scrittore nel programma di Michele Santoro. Prevista per oggi, intanto, la scadenza dell’ultimatum di Saviano alla dirigenza Rai. Se i contratti con gli ospiti non verranno chiusi, la trasmissione non andrà in onda. E sarebbe un vero peccato.

Di seguito vi proponiamo i video degli interventi di ieri sera di Roberto Saviano a “Annozero”.