Sarà ancora una volta finale per Francesca Schiavone al Roland Garros. Oggi pomeriggio la milanese ha avuto la meglio sulla francese Marion Bartoli, sconfitta per 6-3 6-3 al termine di un incontro apparso senza storia. Adesso per l’azzurra un’opportunità storica, quella di centrare il secondo successo consecutivo nel prestigioso torneo parigino.

Francesca Schiavone non ha concesso granché all’avversaria, giusto qualche sbavatura iniziale e un avvio un po’ opaco di secondo set. Il resto è stato uno spettacolo di tennis che l’italiana ha regalato al pubblico parigino, costretto a malincuore a vedere la propria beniamina ai margini di una partita mai in discussione.

Galleria di immagini: Francesca Schiavone

Basta un’ora e mezza di gioco alla campionessa uscente per avere ragione della francese e proiettarsi verso la seconda finale consecutiva, quella che lei stessa definisce:

“Un sogno che si avvera di nuovo”

Adesso l’avversaria si chiama Na Li, la cinese che nell’altra semifinale ha avuto ragione di Maria Sharapova per 6-4 7-5. Una vittoria conquistata con tanta grinta e sfruttando i numerosi errori al servizio della siberiana, ben dieci a fine incontro. L’ultimo doppio fallo proprio in occasione del match point con il quale la Li ha guadagnato l’accesso in finale e il quinto posto nel ranking mondiale.

L’appuntamento per la finalissima è fissato per sabato 4 giugno, quando Francesca Schiavone darà la caccia alla storica doppietta. Domani in programma le semifinali maschili, dove si assisterà a un vero e proprio show del miglior tennis mondiale. A sfidarsi saranno i primi quattro del mondo, con il leader del ranking Atp Rafael Nadal opposto allo scozzese Murray e lo svizzero Roger Federer, che se la vedrà con il serbo Djokovic.