Solo pochi giorni fa vi avevamo parlato della nuova Bentley spinta da bioetanolo, un carburante ecologico, e pochi giorni dopo viene resa ufficiale la notizia secondo la quale Rolls Royce, storica rivale della Bentley, ha già pronta una versione della Ghost ibrida.

Si tratta di una vettura che riprende l’estetica elegante e i dettagli esclusivi del modello già in circolazione, ma è stata dotata di elementi nuovi sotto il cofano.

Il pianale e il motore riprendono quelli della BMW Serie 7, azienda che controlla la Rolls Royce: la Ghost ibrida infatti sarà spinta da un V12 con cilindrata di 6.2 litri, capace di sviluppare una potenza di 571 CV e 779 Nm di coppia massima.

A questo propulsore tradizionale sarà affiancato un motore elettrico con una potenza di 27 CV e 210 Nm di coppia massima, alimentato da una serie di batterie agli ioni di litio alloggiate nel capiente cofano e si ricaricherà sfruttando l’energia dissipata in frenata.

Il motore elettrico non lavorerà mai da solo, ma entrerà in funzione all’accensione della vettura, al posto dell’alternatore, e contribuirà durante le accelerazioni brucianti che questa vettura, nonostante le dimensioni pachidermiche, può permettersi.

Secondo i dati forniti dalla casa, questa versione della Ghost consumerà il 15% in meno di carburante, nonostante l’aumento delle prestazioni dovuto all’abbinamento dei due propulsori.