Il peggior incubo dei pendolari italiani che abitano nella Capitale, e utilizzano spesso la metropolitana come mezzo di trasporto, è quello di non poter utilizzare il proprio cellulare durante il viaggio. Ma grazie a un accordo con i più importanti gestori telefonici, il problema sarà presto risolto: entro ottobre 2012, chi utilizza la metro romana avrà pieno accesso alla rete cellulare.

Galleria di immagini: Metro e cellulari a Roma

Per utilizzare il proprio telefonino, tablet o PC con connessione a Internet tramite rete 3G/UMTS non sarà più necessario lasciare le varie stazioni della metro: già a oggi, nelle stazioni di Barberini, piazza di Spagna e Repubblica è possibile tranquillamente utilizzare il proprio cellulare durante la permanenza.

Tutto merito dell’ATAC, ovvero l’Azienda per la mobilità romana che con l’accordo con i quattro principali gestori di telefonia riuscirà a guadagnare circa un milione di euro all’anno. Tuttavia, l’idea era già stata messa in atto al nord d’Italia: la linea metropolitana di Milano, gestita da ATM – Azienda Trasporti Milanesi – ha già esteso la rete cellulare all’interno delle stazioni a partire da settembre 2008.

È già stato redatto un programma di lavoro da parte dell’ATAC: entro novembre 2011 dovrebbero essere terminati i lavori alla rete cellulare del tratto Battistini – Termini sulla linea A, mentre il percorso Vittorio Emanuele – Anagnina sarà terminato a maggio dell’anno successivo. Diversa invece la situazione per la linea B, i cui lavori cominceranno a novembre 2011 e termineranno entro ottobre 2012.

Fonti: La Repubblica, ATAC Roma