Roma per bambini: la Città Eterna, oltre ad essere un’ottima destinazione per il turismo mondiale, è in grado di diventare una culla per il divertimento e la creatività anche dei più piccoli.

Dopo una mappatura del territorio capitolino, ecco dieci idee (divise per tipologia di offerta) per trascorrere del tempo indimenticabile insieme ai piccoli di casa e per lasciarli scorazzare senza nessuna paura.

Ristoranti e Fattorie

  • Si sa, i più piccoli non sempre sono graditi nei ristoranti, soprattutto perché potrebbero fare confusione o, semplicemente, cercare uno spazio per giocare infastidendo il personale (anche se questo si verifica quando l’ambiente è scortese). Per non lasciarsi ingoiare dallo stress dei pasti, giunge in soccorso di mamme e papà di tutta Roma una location d’eccezione: Agriturismo Il Casale Bicocca. Immerso nel verde di Roma Sud, all’interno del GRA, offre ai più piccoli un ampio giardino nel quale giocare e nel quale entrare in contatto con gli animali della fattoria come galline, caprette o asinelli (simbolo del luogo). L’ospitalità è delle migliori e lo staff familiare farà sentire ogni ospite, dal più piccolo al più grande, a proprio agio.
  • Casale sul Fiume Treja, a 30 minuti da Roma Nord, offre un grande giardino nel quale è possibile anche mangiare grazie ai tavoli da pic-nic. Il Casale permette di non perdere di vista i bambini e di farli sfogare fino allo sfinimento (almeno, per una sera, dormono!).
  • Come non menzionare Eataly, vero e proprio palazzo del gusto, dove i tre piani nascondono le più varie leccornie e prodotti unici. In questo spazio, i bambini possono conoscere e sperimentare nuovi sapori, senza risultare fastidiosi.
  • Infine, adatto per le famiglie con figli più grandi e non allergici, vi è anche il Romeow Cat Bistrot, un luogo di incontro fuori dagli schemi, dove a farla da padroni sono i micioni che girano indisturbati per il locale.

Parchi e Musei

  • Un vero e proprio must tra i parchi adatti ai bambini vi è l’Orto Botanico di Roma, un angolo di paradiso nel quale i più piccoli possono conoscere e scoprire la natura, grazie all’ampia varietà di piante e fiori presenti. Fino a 6 anni, inoltre, l’ingresso è gratuito.
  • Un altro posto immancabile è, senza ombra di dubbio, il BioParco di Roma, nel quale la natura più selvaggia si lascerà scoprire dai più piccoli. Nel fine settimana è possibile anche scoprire l’alimentazione di tutti gli animali grazie ad un vero e proprio tour che porterà i bambini a vedere lo staff che da da mangiare a tutti gli animali, elefanti compresi.
  • Situato il Via Flaminia, Explora – Il Museo dei Bambini di Roma è una vera e propria chicca dove i pargoletti potranno imparare divertendosi. Attraverso la prenotazione obbligatoria, sarà possibile vedere i propri figli cimentarsi in tutte le attività “da grandi“, come ad esempio il lavoro in banca od al supermercato. Chiuso il lunedì.
  • Lasertag, situato in Via Antonio Serra, a Roma Nord, consente di conoscere e scoprire giocando i pianeti e le stelle, perdendosi nell’universo e lasciando così correre la fantasia in altri mondi molto lontani.

Giochi e Divertimento

  • Per concludere questo viaggio alla scoperta della Roma per bambini, non si può non ricordare l’offerta ludica del territorio capitolino: Rainbow MagicLand, neonato nel mondo dell’intrattenimento e del divertimento romano, consente di avere veri e propri spazi per i più piccoli.
  • Il Parco Divertimenti di Valmontone, più distante dalla Capitale, accompagna i bimbi alla scoperta di emozioni nuove e divertenti, sicuramente uniche nel loro genere. Queste soluzioni, inoltre, offrono anche un po’ di svago per i genitori che possono condividere con i figli momenti di piacevole relax.