Spike Lee è celebre per i suoi film che hanno una forte introspezione, uno sviluppo interessante del personaggio e importanti tematiche sociali, oltre che per essere stato il primo a girare un film con un intero cast di afroamericani. Non è certo noto per le sue figure femminili, come invece si può dire del suo collega spagnolo Pedro Almodovar.

La verità è che le donne, nei film di Spike Lee, pur non essendo mai le protagoniste sono fondamentali nello sviluppo della storia.

Galleria di immagini: Donne di Spike Lee

Per questa ragione, la scelta nel cast avviene accuratamente e si avvale di attrici che si sono dimostrate grandiose nella parte, come la sorella Joie Lee, Rosie Perez, Rosario Dawson, che hanno interpretato delle coprotagoniste ma anche personaggi di contorno, come Madonna o Monica Bellucci o anche Milla Jovovich.

Stavolta, nel suo prossimo film, potremo vedere Rooney Mara, giovane attrice statunitense che ha interpretato Nancy nel remake di “Nightmare” e la fidanzata di Mark Zuckemberg in “The social network” di David Fincher. Un’attrice, seppur giovane la Mara, che è riuscita comunque a imporsi a un pubblico d’essai e si spera non deluderà de dovesse entrare nel cast di Spike Lee. Le riprese dovrebbero partire nel 2012 e la sceneggiatura è affidata a Mark Protosevich.

Il film in questione è “Old boy”, remake dell’omonimo coreano del 2003 tratto da un noto manga. “Old boy” racconta una storia di vendetta: un uomo viene rinchiuso per quindici anni in una prigione e poi liberato. Nel frattempo la moglie è stata uccisa e lui incolpato dell’omicidio, mentre la figlia è stata fatta sparire. Il protagonista avrà cinque giorni di tempo per comprendere chi lo odia a tal punto da aver messo in atto una così terribile vendetta.

Fonte: Adnkronos.