Versatile come pochi altri prodotti make-up, il rossetto bordeaux dona a incarnati e tipologie femminili molto diverse tra loro. Pur essendo una tonalità particolarmente adatta per l’autunno e per l’inverno, nelle stagioni più calde ha il grande vantaggio di sposarsi alla perfezione con un incarnato più bronzato o dorato.

Esistono bordeaux particolarmente cupi e altri più tenui e, come per le altre nuance, è possibile destreggiarsi finish diversi: cremoso, satinato, mat, velvet, sheer o metallizzato. Tra le texture, spopolano ormai quelle liquide, facili da applicare e spesso nutrienti  per le labbra. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul rossetto bordeaux, come abbinarlo e alcuni consigli utili.

Leggi anche: I rossetti della Primavera-Estate 2018

 Rossetto bordeaux: abbinamenti

1. Super chic a tutto glossy

L’ombretto indaco intenso si esalta e intensifica con quello color topazio scintillante. Nero intenso per definire l’occhio. Brillanti le labbra grazie al colore saturo e spendente.

Fonte: Instagram @narsissist

2. Sexy e retrò

Labbra borgogna, pelle dalla finitura vellutata e un rossore delicato applicato solo sugli zigomi. Lo sguardo è sottolineato da un cat eye deciso ed extra bold.

Fonte: Instagram @dgbeauty

3. Romantico con brio

È un lipstick metallico a vivacizzare il make-up nude: carnagione leggermente ambrata e trucco occhi al naturale. A sottolineare lo sguardo un velo di mascara.

Fonte: Instagram @maccosmeticsitalia

4. Carattere al naturale

Incarnato perfetto e sopracciglia ben definite fanno da supporto a un make-up elegante e discreto, tutto giocato sulle labbra grazie a un rossetto liquido dal finish mat.

Fonte: Instagram @diormakeup

5. Sofisticata perfezione

Oro e rosa a valorizzare l’iride verde con un raffinato smokey eyes. Eyeliner solo accennato e largo a una bocca ben disegnata, sensuale e in primo piano.

Fonte: Instagram @taylor_hill

Leggi anche: Come indossare e abbinare il rossetto rosso

Rossetto bordeaux: consigli

  • Il borgogna può avere sfumature calde tendenti al marrone o fredde tendenti al vinaccia. Per trovare la tonalità giusta, si deve scegliere il sottotono del rossetto adatto quello della propria pelle, tenendo a mente che più i capelli sono scuri più si può osare con un rossetto scuro e viceversa.
  • Incarnati chiari risulteranno ancora più diafani con l’applicazione sulle labbra di un rossetto bordeaux. Meglio quindi lasciare questa tonalità per look da sera. 
  •  La pelle rosata tende a smorzare la tonalità più scura, quindi il rossetto risulta meno intenso e più facile da indossare anche per un trucco da giorno. Il beauty tip? Ombretto sui toni nude, per non appesantire il risultato.
  •  Sulla carnagione olivastra, il bordeaux sfodera tutta la sua carica sexy, risultando molto femminile ed intrigante. In questo caso, via libera anche ai make up occhi di impatto.
  • Per una resa maggiore del rossetto bordeaux, è preferibile disegnare il contorno labbra con una matita dello stesso colore, poiché le tonalità intense e decise richiedono un’alta precisione di definizione che difficilmente si raggiunge con matite nude.