Il rossetto nude perfetto? Quello che si accosta alla propria carnagione senza contrasti e senza regalare uno spiacevole make-up “effetto cadavere”; perché le labbra naturali sono eleganti ma bisogna saperle realizzare nel migliore dei modi. Ecco i beauty tips rubati alle celebrities per imparare a sceglierlo nella tonalità perfetta e ad applicarlo correttamente.

Guarda anche: i rossetti della Primavera-Estate 2018 e 10 rossetti da comprare

Rossetto nude: come sceglierlo

Esistono diverse nuance di nude – mauve, rosa, beige – che si adattano in maniera diversa al proprio incarnato. Più le labbra sono scure più deve aumentare il tono del rossetto. Il segreto per riconoscere le sfumature giuste è provare i rossetti sui polpastrelli dove la pelle è più vicina al colore delle labbra.

Per una bionda dall’incarnato dorato con efelidi come Emma Stone, l’ideale è un beige salmonato, pesca, con un leggero sottotono arancio dorato, cipriato.

Foto: Getty Images

A una bionda con l’incarnato più scuro, come Jennifer Lawrence, si adattano meglio i toni più rosati, leggermente malva, ma anche rosa baby chiaro, con riflessione irisé.

Foto: Getty Images

Alle castane come Natalie Portman stanno bene i beige tendenti al marrone, al nocciola e al bronzo.

Foto: Getty Images

Sulle more mediterranee, come Penelope Cruz, il tono di nude rosato concesso è solo quello sfumato di malva. Bene anche le varianti caramellate.

Foto: Getty Images

Chi ha la pelle d’ebano come Lupita Nyong’o? Per ottenere una bocca al top servono burgundy, marrone, castagna e testa di moro.

Foto: Getty Images

Rossetto nude: come applicarlo

  • Il make-up si inizia sempre iniziando a stendere sul viso una buona crema idratante e poi un fondotinta, in polvere o in crema a seconda delle preferenze.
  • Quindi si passa ad applicare un illuminante nella parte superiore delle labbra per metterle in risalto e dare volume.
  • In alternativa si può optare per uno dei primer massimizzanti in commercio.
  • Con una matita abbastanza chiara, si disegna il contorno della labbra.
  • Si applica in seguito una matita leggermente più scura della precedente, ma sempre sui toni dell’incarnato, per definirle il contorno della bocca.
  • Infine si applica un rossetto nude. Il finish mat è indicato per chi ha le labbra carnose, mentre per chi ha labbra sottili e poco delineate  è preferibile un finish glossy.
  • Per fissare bene il trucco, è consigliabile passare un velo di cipria con un pennello grande e morbido, da tamponare con un kleenex.