Opaco o glossy, intenso o brillante, il rossetto rosso non solo veste le labbra di un colore sensuale e amato dalle donne quanto dagli uomini, è anche in grado di dare personalità al look più semplice. Proprio perché il rossetto rosso focalizza tutta l’attenzione sulla bocca, è importante – anzi fondamentale – sapere come si applica in maniera corretta, non solo affinché sia steso in maniera perfetta e omogenea, ma perché possa durare più a lungo possibile.

Con il rossetto rosso, quindi, non si può sbagliare: durante l’applicazione non deve finire sui denti né dare luogo a sbavature e tracce visibili fuori dal contorno. Applicarlo al meglio non è difficile, si tratta di pochi semplici passi che possono, però, cambiare il make up e renderlo più preciso, più duraturo, più bello.

Abbiamo chiesto alla make up artist Rossella Cafagna, del salone di bellezza romano Marco Gentile, quali sono i segreti per applicare in maniera corretta il rossetto rosso: in questo video tutorial si possono seguire tutti i passaggi per replicare un trucco perfetto, sensuale, adatto ad ogni occasione.

Occorrente per applicare il rossetto rosso

  • Matita rossa
  • Rossetto rosso
  • Pennello per rossetto in setole naturali
  • Correttore-illuminante

Come applicare il rossetto rosso

  1. Applicate la matita sul labbro inferiore, partendo dal lato esterno della bocca e procedendo verso l’interno; fate la stessa cosa con il labbro superiore, disegnando poi l’angolo alto.
  2. Sfumate la matita internamente, riempiendo le labbra e definendo i bordi.Prendete ora il rossetto, poco per volta, con il pennello e applicatelo partendo dal labbro inferiore dall’esterno verso l’interno, restando all’interno del bordo disegnato con la matita.
  3. In caso di sbavatura eliminate il rossetto con il cotton fioc e applicate il correttore-illuminante liquido. Procedete con il pennello e riempite tutta la bocca con il rossetto.
  4. Per uniformare il colore passate con il pennello il rossetto anche sul bordo disegnato con la matita.
  5. Definite, infine, gli angoli con il correttore e il bordo tratteggiandolo con il pennello.