No, non è un errore il titolo, c’è un’Italia che nel rugby vince e convince ed è la Nazionale femminile, che si dimostra migliore della sempre generosa, ma puntualmente poco attenta, Italia maschile, la quale proprio lo scorso sabato ha portato a casa la terza sconfitta in altrettante partite nel 6 Nazioni maschile 2011, cedendo al Galles per 16-24 dopo la sconfitta al debutto contro l’Irlanda e la pesante lezione subita a Twikenham nella seconda giornata contro l’Inghilterra.

Allo stadio Alessandro Montagna di La Spezia, invece, le azzurre hanno battuto le colleghe gallesi per 12 a 8, al termine di una partita equilibrata e a tratti emozionante, con i punti della selezione italiana segnati tutti nel primo grazie alle due mete di Veronese e Cioffi, a cui è seguita una trasformazione di Veronica Schiavon.

Con la vittoria contro il Galles, le rugbiste azzurre hanno conquistato il primo successo in questa edizione del massimo torneo di rugby per nazionali dell’emisfero Nord, cercando in tal modo di non terminare l’edizione 2011 della competizione con la poco edificante conquista del cucchiaio di legno, lo stesso trofeo che, invece, in campo maschile Bergamasco e compagni sembrano i candidati numero uno a conquistare.