Ruggero Pasquarelli, penultimo eliminato da X-Factor, prende in esame tutto quello che gli è accaduto in quest’avventura: chi vorrebbe vincesse, cosa ha imparato e cosa avrebbe voluto ancora imparare restanto nel talent show. Ruggero non vuole mettere il capitolo fine alla sua carriera, per cui si augura che Mara Maionchi abbia dei progetti su di lui.

Critico con Nevruz Joku, amichevole con Stefano Filipponi, dotato di spirito di cameratismo con Davide Mogavero, Ruggero racconta soprattutto di averci provato con tutte le ragazze del loft, che l’hanno respinto perché minorenne promettendogli di aspettarlo quando sarà diventato più grande.

Ruggero ha raccontato a Tgcom:

Penso che nella prima manche Nevruz doveva andare al ballottaggio e anche uscire, la sua esibizione non mi aveva convinto. L’ho presa comunque piuttosto bene, alla fine X-Factor è un gioco e ho tentato di andare avanti finché ho potuto. La prossima volta sarà eliminata Nathalie o i Kymera. è il frutto di alcuni calcoli che abbiamo fatto dentro il loft, dal momento che non sappiamo quale sia la reale percezione del pubblico al di fuori. Entrambi comunque hanno messo a segno più ballottaggi. La finale sarà tra Nevruz e Davide. Spero vinca Davide perché eravamo i due piccolini, i due giovanotti della trasmissione. Quello di Stefano è stato un percorso artistico e soprattutto umano dentro X Factor e credo sia molto migliorato ultimamente… È molto emotivo e ha pianto solo perché non riusciva a capire il modo per convincere i giudici che sta facendo del suo meglio.

L’eliminazione di Ruggero aveva destato molte polemiche, a causa del fatto che si era dovuto esibire in video e non live, data l’ora tarda e il fatto che è minorenne. Ruggero è contento di aver preso parte a X-Factor e non a talent per ragazzi molto giovani, ha sempre adorato questa trasmissione, tanto da aver tentato di partecipare lo scorso anno come pubblico, e crede che sia quella che più di tutte riesca a creare un percorso artistico rivolto verso un’eventuale carriera. Ruggero vuole far parte del mondo dello spettacolo, e magari partecipare a un musical: per questa ragione vuole studiare anche recitazione per diventare come i suoi attori preferiti, Tom Hanks e Michele Placido.