Celebre la frase di Anna Magnani:

Le rughe non coprirle che ci ho messo una vita a farmele venire.

Non tutti però siamo dello stesso avviso, soprattutto al giorno d’oggi, visto che essere giovani (o apparire giovani) è diventato un must nei Paesi occidentali.

Le rughe sono pieghe sulla superficie della pelle che si formano a seguito di un cedimento delle strutture cutanee dovuto a una carenza di collagene, per il ripetuto stiramento ed estensione di alcune zone della pelle, in particolar modo del viso. Anche la carenza di elastina, proteina a cui si deve la morbidezza della pelle, ha un ruolo determinante.

Le rughe iniziano a manifestarsi nella donna dopo i 25 anni di età, mentre nell’uomo fra i 25 e i 30, ma non mancano casi di rughe precoci dovute all’eccessiva esposizione solare, alla scarsa cura della pelle, all’inquinamento, al fumo. Tutti fattori che ne accelerano la comparsa.

Possiamo distinguerne due tipologie: rughe di senescenza e rughe di espressione. Le rughe di senescenza si manifestano sulla pelle con il naturale andamento dell’età, in quanto perde l’elasticità e la compattezza naturale. Le rughe di espressione si manifestano su un’epidermide relativamente giovane e comunque non influenzata dalle rughe di senescenza. Quelle di espressione spesso sono identificabili come segno di ansia, preoccupazioni, forti emozioni, choc, momenti negativi. Con il tempo si accentuano fino al derma ovvero la parte più profonda della pelle, raggiungendo anche i 0,005 millimetri di profondità: a ciò si associa un afflosciamento delle guance e un’alterazione delle fibre elastiche.

Pertanto, come combattere le rughe? È importante curare la pelle al fine di evitare un invecchiamento precoce e quindi il loro formarsi.

  1. Evitare l’eccessiva esposizione ai raggi UV (lampade artificiali a ultravioletti e raggi solari naturali). Nel caso di esposizione ai raggi solari, in modo speciale d'{#estate} al mare e di inverno in montagna, è opportuno effettuare un’adeguata protezione della pelle. Come? Mediante creme, cappelli, occhiali e abbigliamento adeguato. Ma la protezione della pelle dal sole si effettua soprattutto con creme con un alto fattore protettivo, variabile di persona in persona in base al tipo di pelle. ;
  2. Non fumare. Il fumo infatti accentua rapidamente l’invecchiamento della pelle e il formarsi delle rughe;
  3. Utilizzare regolarmente creme per la pelle, utili come prevenzione per la comparsa delle rughe e per contrastare le rughe già presenti. Dalla crema idratante, alla crema antirughe, a seconda dell’età e dell’esigenza personale;
  4. Mangiare sano: una dieta varia ed equilibrata, ricca di frutta e verdura, aventi proprietà antiossidanti, giova alla salute della nostra pelle, e non solo;
  5. Utilizzare integratori per la pelle che ne favoriscano il benessere (elasticità, tono, morbidezza);
  6. Fare ginnastica per i muscoli facciali: può contrastare e prevenire le rughe. Per esempio si può gonfiare l’aria a bocca chiusa al fine di distendere le labbra e la parte intorno alla bocca, spesso ricca di più di una ruga. Altri esercizi ginnici per la muscolatura facciale possono essere effettuati con l’ausilio di un massaggio manuale, realizzato con o senza crema.

Per gentile concessione di Antiaging Club, sito nato in collaborazione con AMIA (Associazione Medici Italiani Antiaging) per sensibilizzare gli utenti sulle tematiche dell’Antiaging, inteso come prevenzione di malattie dovute all’invecchiamento e preservazione di salute e bellezza.