L’attore canadese Ryan Reynolds, famoso soprattutto per aver sposato l’attrice Scarlett Johansson, la musa di Woody Allen, ha rilasciato un interessante intervista al magazine GQ.

Dopo aver interrotto una lunga relazione con la cantante Alanis Morissette, Reynolds ha conosciuto la Johansson e l’ha sposata in gran segreto alla fine del settembre 2008 in un esclusivo resort di Vancouver, in Canada. Da allora la giovane coppia ha sempre preferito vivere la sua relazione in intimità, senza paparazzi o scandali.

Sono una persona molto protettiva. Sono sempre molto attento a non far diventare la mia relazione una telenovela. Sicuramente il matrimonio è stato segreto, ma credo che ognuno abbia il diritto di avere una cerimonia privata. Se c’è qualcosa di sacro in questo mondo da rispettare, questo è sicuramente il matrimonio.

Ryan Reynolds ha partecipato negli ultimi anni a molti film di successo come “The Proposal”, diretto da Anne Fletcher, accanto al premio Oscar Sandra Bullock. Riguardo al futuro, sono di prossima uscita sia “Green Lantern”, adattamento dell’omonimo comics della DC Comic, diretto da Martin Campbell, sia “Buried”, il thriller spagnolo diretto da Rodrigo Cortés. Proprio per quest’ultimo film, l’attore ha avuto qualche problema durante le riprese.

Buried“, infatti, racconta la storia di un uomo che viene sepolto vivo in una bara sotto terra. Così l’attore ha dichiarato:

Non mi lamenterò mai più di un set dopo aver girato Buried! 16-17 giorni di registrazione in quello stato…è stato così stressante!

Il film in questione uscirà in Italia il 15 ottobre. Intanto l’attrice Scarlett Johansson ritornerà presto sul grande schermo con un action movie scritto e diretto da Joss Whedon, “The Avengers”.