Ryan Reynolds è un padre attento e premuroso, innamorato della sua piccola James (nata nel dicembre del 2014), oltre naturalmente che della moglie Blake Lively (sposata due anni prima). Lui parla sempre volentieri della sua famiglia, tanto che pochi giorni fa ha persino svelato che, durante il parto (che non è certo un momento facile), Blake faceva battutine di ogni tipo (persino al ginecologo) con quella pungente ironia che, a detta dell’attore, è una delle sue più grandi qualità.

Nonostante questo, l’uomo difende fortemente la sua privacy, tanto che ha raccontato anche di aver rotto definitivamente con un suo amico di vecchia data (a cui era legato da ben venticinque anni): pare infatti sia stato scoperto mentre cercava di vendere ad alcuni tabloid foto di James, persino quelle scattate durante il parto avvenuto in casa (la bambina aveva infatti fretta di nascere ed è venuta alla luce prima del previsto). Un brutto colpo per Ryan, che si è sentito all’improvviso tradito e ha ammesso di aver vissuto subito dopo un periodo buio, da cui è uscito solo di recente, tanto da decidere finalmente di parlarne a cuore semi-leggero.

Ci troviamo di fronte all’ennesimo episodio che ci fa pensare a quanto possa essere difficile la vita di una star che, nonostante abbia fama e successo (oltre che un discreto patrimonio), non riesce a godersi pienamente le gioie del privato, dovendosi sempre proteggere da media, occhi indiscreti e, a quanto pare, anche dalle persone (potenzialmente) di fiducia.