Il primo tentativo dello scorso giugno non è passato di certo inosservato e, non avrebbe potuto essere altrimenti, ha colto le curiosità della stampa e dell’opinione pubblica. Stiamo parlando dello spot online di Ryanair, in cui la società ironizzava sulle presunte scappatelle di Silvio Berlusconi proponendo voli a scopo divertimento all’impareggiabile prezzo di 12 euro.

Galleria di immagini: Silvio Berlusconi in TV

Evidentemente si è trattata di una strategia di marketing di successo, considerato come oggi l’azienda aeronautica abbia deciso di lanciarsi in un bis. Basta collegarsi al sito di Ryanair per accorgersi come venga proposto al Presidente del Consiglio un metodo rapido per fuggire dall’annoso problema del Lodo Mondadori.

“Ho 560 milioni di motivi per scappare”.

Questo lo slogan del banner che sponsorizza le mete estive, in cui capeggia una caricatura di Silvio Berlusconi. Il riferimento è ovviamente alla pena inflitta dai giudici a Mondadori in risarcimento a Cir, cifra che probabilmente passerà al vaglio del ricorso in appello prima di essere effettiva. È tuttavia la società di voli low cost a suggerire al Premier metodi alternativi per risolvere la questione, ovvero una fuga:

“… con Ryanair a 8 euro”.

Al momento, non sono giunte dichiarazioni dal mondo politico, anche perché l’apparizione del banner in Rete è di pochissimi minuti fa. Non è dato sapere, perciò, se vi saranno delle conseguenze per Ryanair, anche se il primo episodio non sembrerebbe aver generato nessuna azione legale, almeno per quanto sia noto alla stampa. Con tutta probabilità, se ne saprà di più nelle prossime ore.