Sono già molte le proposte per le vacanze nel periodo pasquale, ma chi proprio non riesce ad aspettare ancora più di un mese per le attese ferie, ecco una piccola idea di fuga per il week end “lungo” che partirà dal 17 marzo, con la festa nazionale che quest’anno celebra i 150 anni di unione del nostro paese. Non tutti avranno la possibilità e la fortuna di fare il ponte, ma per quelli che potranno prendere un giorno di ferie l’ideale sarebbe staccare da tutto per 4 giorni di svago e relax.

Una proposta particolare ed unica è visitare la capitale della verde Irlanda, Dublino, che durante questo periodo prende vita. Il 17 marzo è la festa di San Patrizio, patrono della città, che si celebra con mercatini, eventi, e attività a partire dal 16 fino al 20 marzo.

Galleria di immagini: Dublino, Saint Patrick's Day

Il Saint Patrick’s Day è una festa cristiana atta a commemorare uno dei patroni d’Irlanda, San Patrizio appunto, e si festeggia tutti gli anni ufficialmente il 17 di marzo, giorno della morte del Santo. La festa prettamente di origine irlandese non si festeggia solo nel paese, ma con il passare del tempo ha contagiato tutto il mondo, e viene celebrata anche in diverse nazioni tra cui Canada, Regno Unito, Stati Uniti d’America, Argentina, Australia e Nuova Zelanda. L’evento in origine aveva uno scopo unicamente religioso, ora invece celebra la cultura irlandese, a prescindere dalla religione.

Durante questo periodo tutto si colora di verde ed arancione, i colori della bandiera irlandese. A Chicago, addirittura le acque del fiume omonimo che scorre per la città vengono colorate di verde. Altro simbolo dell’Irlanda ritrovato durante questa festa è il trifoglio, sacro perché secondo la leggenda il Santo avrebbe spiegato agli irlandesi pre-cristiani la Santa Trinità attraverso questa pianta a tre foglie.

Davvero tantissimi sono gli eventi che si terranno a Dublino durante questo periodo, come il New Parents Tour, che permette alle famiglie con figli di entrare gratuitamente alla Galleria Nazionale Irlandese. Presso la Libreria Nazionale Irlandese invece avrà luogo una mostra sul famoso poeta William Butler Yeats, uno dei rappresentanti della storia della nazione, mentre un tour gratuito per poter osservare i cimeli del Medio Evo si terrà presso il Museo Nazionale Irlandese.

Dopo la tradizionale parata che si terrà tra le vie della città, l’appuntamento è allo zoo di Dublino, per far divertire i più piccoli con attività con gli animali, face-painting con animatori e clown e molto altro, tutto all’aria aperta con un piacevole sottofondo musicale.

Mentre i più grandi che si presenteranno vestiti in verde il giorno di San Patrizio, riceveranno una lezione gratis al campo di addestramento, dove potranno allenarsi, conoscere persone e stare all’aria aperta per un’esperienza davvero unica.

Per chi ama la musica e la danza, in particolare quella di origine latina, non si può perdere l’evento dedicato alla salsa, il Salsa Festival, per tutti gli appassionati che potranno così assistere alle esibizioni di grandi maestri e partecipare a numerosi workshop durante i diversi giorni.

Per gli sportivi invece, si terrà anche il “Howle at the Moon Cycle“, un percorso di 50 km da compiere in bicicletta in una notte di luna piena durante questi giorni. Per chi volesse percorrere invece una distanza inferiore, è possibile grazie ad una pista alternativa di 10 km.

Dublino durante questo periodo si trasforma in una città europea che vale davvero la pena vedere per poter assaporare la cultura, la natura e le abitudini del popolo irlandese.