Per la decima edizione consecutiva torna a Torino una delle manifestazioni più importanti del food: il Salone del Gusto. Organizzato da Slow Food in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, la kermesse si svolgerà dal 23 al 27 ottobre 2014 presso il Lingotto Fiere e Oval di Torino e festeggerà anche la nascita della Fondazione Terra Madre.

I temi per questa importante edizione saranno l’Arca del Gusto – progetto di Slow Food per la tutela della biodiversità lanciato al Salone 1996 per catalogare i prodotti a rischio – e l’agricoltura familiare, che vanno ad incontrarsi con il lavoro di Slow Food e Terra Madre che invece vanno a trattare di argomenti importanti come la lotta alla fame, malnutrizione arrivando fino all’educazione alla fame e al rapporto tra cibo e ambiente con il rispetto di territori e tradizioni. Argomenti  che non possono che fondersi anche con il tema dell’Expo 2015, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, per il quale verranno riservate delle riflessioni accurate che potranno essere fondamentali anche dopo la manifestazione, legandosi con l’edizione del 2016 del Salone de Gusto e Terra Madre.

Come ogni anno sarà presente ad animare questi cinque giorni il Mercato con più di mille espositori provenienti da più di 100 paesi, mentre nei tre padiglioni del Lingotto verrà allestito un vero e proprio viaggio nella produzione alimentare e nella cultura gastronomica italiana, dove una grande Arca presenterà i 2000 prodotti già segnalati e raccoglie quelli che lo saranno in futuro. Immancabili gli appuntamenti nell’area Slow Food Educa per tutta la famiglia e le scolaresche e i Laboratori del Gusto, che quest’anno regaleranno un viaggio negli angoli del pianeta.

Questa decima edizione punta su una nuova struttura e volto, riducendo l’impatto sull’ambiente del 65% rispetto al 2006, mentre saranno rinnovati gli appuntamenti nella Casa della Biodiversità e debutterà Scuola di Cucina – dove si potrà seguire la nascita di un piatto esattamente come viene creato nella cucina di un ristorante -, la Fucina di Pane e Pizza – che vede i maestri panettieri e pizzaioli dei corsi di Alto Apprendistato dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche – e l’area Mixology, che vedranno i migliori bartender diffondere l’arte e la cultura dei cocktail.

Official partner a sostegno della manifestazione saranno: Lurisia, Garofalo, Lavazza, Novamont, DHL e Intesa Sanpaolo; mentre per la Fondazione Terra Madre e Slow Food saranno la Compagnia di San Paolo, la Fondazione CRT e l’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte.

Gli orari:

  • giovedì 23 – domenica 26: dalle 11:00 alle 23:00
  • Lunedì 27: dalle 11:00 alle 20:00

Per maggiori info sui biglietti e curiosità è possibile consultare il programma ufficiale dell’evento.

photocredit: sito ufficiale