Scatti d’autore, ovviamente dodici, per un calendario unico nel suo genere ma soprattutto con uno scopo nobile: Lavazza e Slow Food si sono schierati dalla parte degli Earth Defenders: l’Africa! Un modo per unirsi nella lotta alla difesa della terra, del cibo e della tradizione. Per far questo è stato chiamato in causa Steve McCurry, uno dei più grandi fotografi del mondo. Da oggi tutti possono impegnarsi in uno sviluppo sostenibile e diventare Difensori della Terra.

Da Nadia, orgogliosa paladina dell’olio di argan in Marocco, a John, guardiano delle zucche di Lare in Kenya. Da Anna, che si batte per la qualità del cuscus di miglio salato sull’Isola di Fadiouth, in Senegal, fino ad Asnakech, sentinella a guardia delle oiantagioni di caffè in Etiopia. Il Calendario Lavazza 2015 è un viaggio fotografico nelle storie di quotidiano eroismo degli Earth Defenders: donne e uomini che ogni giorno con coraggio, orgoglio e dedizione difendono i propri progetti in Africa. Lavazza e Slow Food si schierano così dalla parte di tutti i Difensori della Terra e delle tradizioni alimentari: sono loro i simboli di speranza per le comunità locali, i portavoce di uno sviluppo possibile e di un futuro migliore. I 12 ritratti di McCurry permettono di immortalare l’anima, la forza e l’umanità degli Earth Defenders: gli scatti sono stati in mostra al Salone del Gusto e Terra Madre 2014 e Leonardo.it ha potuto parlarne direttamente, grazie al suo viaggio a Torino con BlaBlaCar.