Al netto degli appuntamenti del Salone del Mobile 2016 appena finito, che hanno trasformato Milano nella capitale del design e delle tendenze arredo, restano le novità: Armani Casa non solo ha presentato la nuova collezione, ma ha anche reso accessibile in esclusiva per l’occasione la sua nuova sede milanese in corso Venezia 14, presso l’ex stabilimento De Padova, che aprirà al pubblico ufficialmente solo in autunno (mentre l’attuale store di via Sant’Andrea ospiterà la collezione continuativa e rimarrà aperto fino al trasferimento).

La nuova linea è stata esposta nel grande spazio – circa 1.300 metri quadri con 16 vetrine sulla strada – con una messa in scena atta a sottolineare minimalismo, linee, texture, giochi e ombre all’insegna di un “tempo della leggerezza”.

Un preciso senso estetico pervade ogni collezione di Giorgio Armani, creata incarnando i suoi pensieri e le sue ossessioni: in un incrocio tra paesaggio urbano e naturale, con infinite possibilità di variazioni che nascono dall’associazione di questi due opposti, l’intervento della luce, proiettando un gioco di ombre e riflessi, trasforma l’architettura regolare in elementi sorprendenti.

Galleria di immagini: La nuova collezione Armani Casa al Salone del Mobile 2016

L’esposizione suggestiva della collezione in Corso Venezia tendeva proprio a mette in evidenza questo tema e questa dualità centrali. Il nero profondo delle pareti e il grigio scuro del pavimento in pietra di Bedonia hanno fatto da contrappunto ai pannelli luminosi a tutta altezza di rete sottile stampati con i motivi della collezione, che hanno creato sottili divisioni tra gli ambienti. Grandi lanterne in delicata garza semitrasparente pendevano dal soffitto, con immagini dei nuovi accessori su tutti e quattro i lati della sala. La vista dall’esterno era nascosta da tele leggere con stampe di bambù che rivestivano le finestre, filtrando la luce naturale.

Tanti i must della nuova collezione da non perdere, tra cui il tavolino girevole Luna, che si articola in diverse fasi, con struttura a cornice in noce canaletto, base in tessuto tecnico oro perla e top in lacca Himalaya lucida, e il mobile bar ad ante Club, in paglia nera intarsiata e ottone naturale satinato, presentato in edizione limitata di 50 pezzi numerati e firmati, prodotti artigianalmente a mano con le ante in lacca color oceano che riprende l’atmosfera della Grande Onda di Hokusai. Semplicità, motivi tradizionali e lacche, infatti, portano un soffio di Oriente a Milano.