La storia è fatta di corsi e ricorsi, e quella della moda non fa eccezione: direttamente dai primi anni Novanta, quando ha vissuto la sua massima diffusione, torna la salopette e, con lei, tornano anche i dubbi su come abbinarla. Questo capo nato come tuta da lavoro, infatti, conquista per la capacità di dare anche al look più semplice un tocco trendy, ma solleva sempre perplessità vista la forma particolare: l’abbiamo odiato da bimbe per la sua scomodità, ma oggi rischia di diventare uno dei capi fondamentali del guardaroba, viste le numerose proposte degli stilisti e la passione delle star.

Bisogna fare i conti con la salopette di jeans o in tessuto: ecco, dunque, qualche consiglio su come abbinarla.

Il primo passo per sdoganarla dall’immagine della nostra adolescenza è mediare il mood sportivo che la contraddistingue, dimenticando scarpe da ginnastica e misure overall: scegliete, dunque, di abbinarla a capi romantici e bon ton. Una camicetta in seta dai colori delicati o un top in pizzo per la parte superiore e ballerine, per esempio, completando il look con una clucth (un bauletto o una shopper darebbero un aspetto troppo pre-maman). Per un mood estivo sofisticato, invece, sono perfette le infradito gioiello, portate con una sciarpa che gira intorno al collo.

Da evitare, invece, i due look verso cui la salopette di jeans “scivola” naturalmente: quello grunge (a meno che non abbiate 16 anni, perché nell’adolescenza ogni sperimentazione è permessa) e quello da Far West. No, quindi, agli anfibi, alle camice a quadri, alle t-shirt extra large e agli stivali camperos.

Se proprio non volete rinunciare al casual e alla misura extra, ravvivate il look canottiera nera e sneaker con accessori intriganti, come grandi orecchini o bracciali rigidi, oppure puntate sul colore, con espadrillas floreali o a righe e top abbinato. Particolarmente consigliati, poi, nelle versioni con pantalone a sigaretta i tacchi: décolleté, sandali, zeppe e stiletto rendono la salopette di jeans seducente e femminile.

Al di là della salopette per eccellenza, infine, si possono prendere in considerazione tutte le altre declinazioni: con short, con gonna lunga e con gonna corta. I modelli con pantaloncini e mini gonna, indossati con tacchi a spillo, diventano veramente sexy, mentre con sneaker o infradito e trucco acqua e sapone vanno bene anche per lo shopping con le amiche.

La salopette, poi, non è solo jeans o lino: tante le versioni in tessuti raffinati ed eleganti, perfette per una cena importante o per un party elegante. In questo caso il tacco, décolleté o sandalo, è d’obbligo, e la silhouette si può sottolineare con una cintura preziosa, mentre una parure brillante, tra collana e bracciale, completa il look insieme a una pochette gioiello.

In ogni modo, con la salopette, mai trascurare gli accessori: raffinati e bon ton come un baschetto e una pochette, colorati e pop come uno zainetto e bracciali in plastica, sofisticati come un cappello a tesa larga e mini borsa a tracolla.