Giocattoli rumorosi

Un nuovo studio sostiene che molti giocattoli per bambini raggiungono i 100 decibel di rumore: quanto un martello pneumatico. L’esposizione regolare al suono di certi giocattoli può arrecare danni permanenti all’udito, quindi gli esperti si stanno adoperando affinché le case produttrici di giocattoli forniscano le opportune avvertenze, per tutelare la salute delle orecchie.

Attenti a quel bebè!!!

I bambini di 16 mesi sono quelli più soggetti agli incidenti. È quanto emerge dallo studio effettuato da un gruppo di ricercatori statunitensi, che hanno preso in esame oltre 23.000 bambini che hanno subito incidenti, di età compresa tra i 15 e i 17 mesi. Tra le cause più frequenti di incidenti: ingoiare oggetti estranei, le cadute o le ustioni. La causa di questo è la fase di sviluppo del bambino, che intorno ai 16 mesi di vita diventa più sicuro di sé e più curioso, ma non ha ancora imparato a capire i potenziali pericoli.

Più sonno = bambini meno grassi

Ecco un’altra buona ragione per mandare presto il tuo bambino a letto: più dorme e meno probabilità ha di diventare obeso, quando sarà più grandicello. Alcuni ricercatori hanno scoperto che ogni ora in più in cui dorme la notte riduce le probabilità che il bimbo possa aumentare eccessivamente di peso di almeno il 40%.

Lo smog, un pericolo da evitare

I bambini che vivono vicino a strade molto trafficate sono più soggetti a problemi respiratori, rispetto a quelli che vivono in zone a traffico limitato. È quanto affermano molto ricercatori, dopo aver monitorato 600 bambini e riscontrato che quelli che abitano a 150 metri da una strada ad alto flusso di traffico mostravano minori problemi a carico dell’apparato respiratorio, rispetto a quelli che invece vivevano in zone più tranquille.