Sempre con l’attenzione alle novità che ogni giorno investono anche il mondo dei bambini, oggi vi comunichiamo tante piccole news. Magari sono notizie che già conosciamo, ma poiché non si finisce mai di imparare e le sorprese nell’ambito della salute non mancano, abbiano pensato a degli aggiornamenti, comunque sempre utili.

Frutta fresca per l’asma del bambino

Uno studio recente condotto negli Stati Uniti ha messo in evidenza l’importanza di frutta e verdura nell’alimentazione del bambino per prevenire e combattere l’asma e altre tipi di allergie. Mangiare le arance, le mele, i pomodori e l’uva fresca ogni giorno ha un effetto positivo contro la rinite e l’asma. La notizia è confermata da varie ricerche, in particolare da studi condotti da alcuni ricercatori greci, che hanno elaborato una dieta monitorando 700 bambini che vivono nelle zone rurali di Creta, dove l’asma è rara.

I ricercatori hanno domandato ai genitori quante volte i loro bambini mangiano la verdura, la frutta, il pesce, i cereali, i formaggi, la carne, il pollame, il burro e i grassi in genere. Il risultato: l’80% dei bambini mangiava la frutta fresca e oltre i due terzi mangiavano verdure fresche almeno due volte al giorno e pochi alimenti ricchi di grassi saturi.

Vero o falso

Un genitore su dieci crede che le patatine fritte e quelle in busta facciano parte delle cinque porzioni di verdura e frutta che rientrano dell’alimentazione del bambino. Attenzione: è FALSO…

Lo sapevi che…

*Circa 20 bambini in media vengono ricoverati ogni giorno per sospetto avvelenamento. Tieni sempre sotto chiave e fuori dalla portata del tuo bambino le sostanze pericolose.

*I bambini piccoli e quelli più grandicelli che mangiano troppo sono veramente a rischio. Cerca di stare attenta alle porzioni che dai al tuo bambino, perché spesso già a soli sei mesi molti bambini sono obesi.

*Una recente ricerca ha appurato che i bambini che hanno un animale domestico in casa fanno giochi più attivi rispetto a quelli che non ne hanno. Talvolta basta solo un criceto per stimolarlo al gioco e al movimento.

*Se allatti al seno il tuo bambino, cerca di allattarlo stando sdraiata. Sembra che il bambino succhi meglio se la mamma è sdraiata mentre gli porge la sua pappa.