Una relazione d’amore non è mai qualcosa che si può dare per scontato. Eppure chi è in coppia a volte si lascia prendere da altro nel quotidiano: le bollette, il lavoro, la carriera, le commissioni, il mutuo o l’affitto, magari i figli… sono tutte cose che, con l’abitudine, fanno passare in secondo piano quella vita che si voleva costruire in due, che i primi tempi sembrava che niente potesse cancellare.

A volte, per non incorrere in una pausa di riflessione, o ancor peggio in una rottura, bisogna cercare di leggere tra le righe. Una relazione non è mai qualcosa di facile da affrontare e se qualcuno ha trovato difficoltoso il corteggiamento, proseguire e preservare l’amore in una coppia, deve essere altrettanto preso sul serio.

La questione è spiegata abbastanza bene in un celebre romanzo di Nick Hornby, “Alta fedeltà”: portare avanti una relazione necessita di sacrifici, ma il punto è capire quale approccio facciamo a questi sacrifici. Intanto si dovrebbe mettere da parte se stessi (ma non troppo e non completamente) e tornare ad ascoltare. Troppo spesso le donne sono prese dal troppo parlare, ma si dovrebbe ascoltare un po’ di più: solo in questo modo si può davvero conoscere cosa lui desidera. E questo vale anche tra le lenzuola, anche se si tratta di una questione consequenziale.

Inoltre, si dovrebbe cercare sempre di fare cose nuove, per non cadere nell’abitudine. Come avere nuovi spunti per appuntamenti: si possono scegliere nuovi locali in cui non si è mai stati, ma si può optare per romanticherie che di solito non vengono fatte, come una passeggiata nel parco mano nella mano, andare a prendere un gelato insieme, un aperitivo sfizioso, o persino un appuntamento casalingo dal sapore decisamente piccante, in cui cimentarsi nella cucina esotica magari in due e prevedere delle piccole pause di sesso durante la cena, sempre che si mangi freddo. Ogni tanto una bottiglia di champagne in un cestello vicino al letto non ha mai fatto male a nessuno.

Poi, ci si può lanciare in una fuga d’amore: basta scegliere una destinazione per un viaggio che sia avventuroso o rilassante. Anche una gita fuori porta può aiutare a uscire dalla routine, ma è meglio qualcosa di più ampio respiro, magari all’estero o in qualche città d’arte romantica e distante, come Venezia o Verona, dove si può visitare il balcone di Romeo e Giulietta, anche se non si augura a nessuno di finire come loro.

Concludendo, proprio come avviene in “Alta fedeltà”, bisogna comprendere quali sono i gusti, i desideri e le voglie dell’altro, e stilare una top five che non racchiuda solo quello che uno dei due vuole, ma entrambi: solo così il rapporto non sarà mai in pericolo.

Fonte: Sheknows.