Samantha Cristoforetti sarà la prima donna astronauta italiana a volare nello spazio. A dirlo è un accordo, siglato tra la NASA e l’agenzia spaziale italiana ASI: l’astronauta partirà per la stazione spaziale internazionale nel 2014, a novembre per la precisione. Resterà in orbita per sei mesi.

Questo progetto rappresenta una prospettiva concreta fonte di grande soddisfazione per Samantha Cristoforetti, come ha dichiarato la stessa astronauta, che partirà dal poligono di Baykonur su una navicella russa Soyuz. Compagni di viaggio altri due astronauti, entrambi uomini, un russo e uno statunitense.

Galleria di immagini: Viaggi nello spazio

Il presidente dell’ASI Enrico Saggese racconta:

«La decisione rientra nell’accordo che l’ASI ha in materia di astronauti con l’ente spaziale americano, in conseguenza dei programmi di collaborazione legati ai moduli di rifornimento della stazione forniti dall’Italia uno dei quali, Leonardo, ora è stabilmente agganciato alla base orbitale.»

L’avventura o meglio l’annuncio dell’avventura della Cristoforetti arriva a vent’anni esatti dalla prima avventura spaziale italiana, quella di Franco Malerba, che accompagnava nello spazio il satellite Tethered con lo shuttle Atlantis. La Cristoforetti è entrata con una selezione nell’agenzia spaziale europea ESA e proviene dall’Aeronautica Militare, essendo un pilota di caccia. È laureata in ingegneria meccanica e ha conseguito il titolo di studi a Monaco di Baviera.

Fonte: Corriere della Sera.