San Valentino è una festa che prevede anche dei regali. Ogni dono deve esprimere qualcosa, perché la ricorrenza non diventi semplicemente l’ennesima occasione consumistica, in cui si spende e si spande per un oggetto che non abbia cuore. Invece è bene che ogni cosa che si decide di donare esprima il sentimento che ci si porta dentro. E poi risparmiare in tempi di crisi ci sta benissimo.

Un regalo fatto con il cuore viene incontro anche al portafogli. San Valentino, si sa, arriva a metà del mese, quando già si è iniziato a risparmiare per arrivare indenni all’ultima settimana, per cui non sempre si ha un budget cospicuo. E inoltre, come si fa a quantificare l’amore in euro? Un sentimento non può essere espresso da una spesa, per cui si possono anche confezionare dei bei regali con un po’ di impegno: sarà divertente e il dono sarà sicuramente apprezzato.

Da sé ci si può preparare un album di fotografie o un bel video con la canzone preferita di entrambi. Nel corso di una relazione, ci si scatta tante foto insieme e spesso non si riesce a tenere ordine. Così, in tempi di fotografia digitale diffusa, si può pensare a stampare le foto e metterle insieme in un album con cartoncini colorati e nastri, oppure a realizzare un filmato con qualche programma di montaggio piuttosto facile da usare, che taglia e dissolve soltanto per poi aggiungere della musica.

I ricordi però non sono solo nelle fotografie e ogni donna conserva qualcosa della sua relazione, come fiori secchi, ricevute di qualche cena fuori, souvenir di viaggi insieme, cartoline, magari una scatola di fiammiferi che si è presa in qualche albergo e cose simili: la scatola dei ricordi che si potrà così comporre sarà una specie di storia di entrambi, che potrà essere conservata e riguardata insieme ogni tanto, e forse arricchita con nuove bellissime memorie.

Se si è in città o vicino a dei luoghi suggestivi, si può organizzare una giornata divertente a costo zero. Pranzo al sacco con dei gustosi panini, tanto grandi che un uomo debba afferrarli con entrambe le mani, e una visita al museo, oppure se il tempo lo consente una gita al parco o in una vicina campagna, o anche una passeggiata al mare al tramonto. Si potranno trascorrere dei momenti indimenticabili moltiplicati per due.

Infine, se si ha un animo creativo si può scrivere una poesia, scattare una foto da incorniciare, realizzare un dipinto e molto altro con le proprie mani. Se non si sa fare niente di tutto questo, non resta che un bigliettino, rubando le citazioni da qualche grande poeta: ma bisogna però ricordare che il bigliettino, da solo, non basta, e quindi si può sprigionare la creatività in cucina per una cena tutta dedicata ai suoi piatti preferiti.

Fonte: Sheknows.