Sandra Bullock è tornata di fronte alla macchina da presa dopo due anni di esclusiva maternità con “Molto forte, incredibilmente vicino”, e ha dichiarato che avere un figlio ha completamente cambiato le sue priorità, e ne è così felice che potrebbe quasi volerne un altro.

Non vedevamo Sandra Bullock da quando aveva girato “The blind side” nel 2009, e finalmente è tornata sugli schermi grazie a Stephen Daldry, regista tra gli altri di “The reader”, “The hours” e “Billy Elliott”, tutti candidati all’Oscar per la miglior regia, e che ha appena girato la trasposizione cinematografica del romanzo di Jonathan Safran Foer.

Galleria di immagini: Sandra Bullock e Louis

Sandra ha quindi aspettato l’occasione giusta per tornare in pubblico, alla conferenza stampa di presentazione del film ha parlato tra l’altro del figlio Louis, adottato nel 2010, appena due mesi prima del discusso divorzio da Jesse James. Alla domanda se avesse considerato l’idea di mollare lo spettacolo ha risposto:

«Non pensavo a niente del genere. Ero semplicemente felicissima di essere mamma. Sono ancora felicissima di essere mamma. Questo semplicemente è cambiato ed è diventato la mia priorità.»

Per fortuna di tutti i suoi numerosissimi fan, ci ha pensato Daldry ha farla uscire dal nido, dandole il ruolo da protagonista in “Molto forte, incredibilmente vicino”, accanto a Tom Hanks. Ma la Bullock ha accettato la proposta soprattutto considerando il figlio Louis:

«Qualunque proposta mi fosse stata offerta doveva essere una fantastica opportunità per me e per mio figlio. Ci siamo molto divertiti. Non si tratta più di essere un’attrice egoista che si diverte. Volevo che fosse un momento fantastico per me e mio figlio e fortunatamente Daldry ci ha presentato questo. In ogni modo possibile, è stato il migliore.»

L’attrice è così felice della nuova maternità da non escludere di poter adottare un altro figlio in futuro. E allora chissà quanto saranno lunghe le pause da un film all’altro.

Fonte: UsWeekly